21.7 C
Sassano
venerdì, 20 Maggio, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    L’artista valdianese Emanuele Sabatino disegna l’opuscolo dell’Aba – aiutiamo i bambini autistici

    Sensibilizzare sull’autismo attraverso i fumetti. È quanto si propone un opuscolo informativo realizzato dall’associazione cilentana Aba, aiutiamo i bambini autistici, i cui disegni sono stati realizzati dall’artista valdianese Emanuele Sabatino. L’opuscolo è solo una delle tante attività messe in campo dall’associazione nata nel piccolo comune di Salento, circa 6 anni fa, proprio con lo scopo di aiutare i bambini autistici e le loro famiglie.

    “Con Emanuele – racconta il fondatore dell’Aba Maurizio Mastrogiovanni – abbiamo realizzato i fumetti di questo piccolo opuscolo, composto da quattro parole chiave, almeno per me, per gli autistici: ascoltami; non dico bugie; non mordo; sono unico. Nell’opuscolo abbiamo sintetizzato alcuni aspetti dell’autismo. Ho coinvolto Emanuele perché ho pensato che con i fumetti sarebbe stato più semplice l’approccio con i bambini per cercare di far conoscere e comprendere loro il complesso degli autismi. Parlo di autismi perché non ci sono due autistici uguali”. Mastrogiovanni spiega inoltre che l’associazione Aba, che riunisce vari genitori con bambini autistici, organizza diverse attività perché “più si sta insieme – afferma – , più cose di possono fare, più possibilità ci sono che migliori la qualità della vita di questi bambini e delle loro famiglie”.

    Nascono così il laboratorio “il tocco e il suono”, l’attività “giochiamo a nascondino?” e un percorso gratuito di Parent Training, a cui si unisce anche la possibilità di fare una passeggiata in bicicletta attraverso l’hugbike, un tandem – spiega ancora Mastrogiovanni – “pensato apposta per gli autistici, ne abbiamo tre in associazione e li metteremo a disposizione di chi verrà a trovarci, per poter far andare in bici i nostri bimbi autistici magari con un compagno di classe”.

    “L’autismo – afferma Emanuele Sabatino – è un tema delicato, che crea spesso divisione tra chi ha alcune differenze comportamentali rispetto ad altri. I disegni che ho realizzato, basandomi sui testi di Maurizio, altro non fanno che alleggerire il distacco, aiutando le persone che non conoscono bene l’autismo a vederlo non più come un drammatico problema, che poi problema non è, secondo me, è in gran parte una differenza di linguaggio. Si può imparare molto dalle persone con queste determinate differenze, che vedono e sentono il mondo con colori diversi, senza condizionamenti, ma con tanta purezza e semplicità, così come un po’ tutti oggi dovremmo fare”.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli