39 C
Sassano
martedì, 28 Giugno, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Maltempo, pioggia torrenziale in tutta la provincia. Pochi danni nel Vallo di Diano

    {vimeo}462602015{/vimeo}

    Bomba d’acqua ieri in tutta la provincia di Salerno con forti temporali che si sono abbattuti anche nel Vallo di Diano dove, per fortuna, non si registrano gravi danni. Bilancio quindi più che positivo per il territorio valdianese dove si è dovuto fare i conti con un caso di allagamento a Padula. A  Sala Consilina non risultano chiamate alla sala operativa della protezione civile locale che, al momento, resta comunque vigile sul territorio con perlustrazione nei punti di maggiore criticità. Lungo le arterie stradali pare siano stati accertati casi di tombini saltati ma nulla di grave e problemi subito rientrati con il pronto intervento del comune.

    Sotto osservazione l’area a ridosso degli incendi verificatisi nei giorni scorsi dove la distruzione di gran parte della vegetazione ha reso il terreno meno stabile e, pertanto, soggetto a pericolosi crolli in caso di pioggia. Fortunatamente però, nel Vallo di Diano, nonostante la pioggia torrenziale, non si registrano gravissimi danni, mentre sui social non sono mancate le immagini che hanno documentato uno scenario apocalittico.

    Danni ingenti invece a Roccadaspide, dove il forte vento ha scoperchiato completamente l’edificio scolastico di Loc. Carretiello che, risulta essere utilizzato solo come seggio elettorale mentre non è più adibito a scuola da alcuni anni. Le forti raffiche di vento hanno divelto il tetto che è andato a finire lungo l’arteria stradale sita nei pressi dell’edificio. Per fortuna non vi erano veicoli in transito in quel momento e neanche persone che si trovavano nelle vicinanze.

    Oltre ai danni materiali, quindi non si registrano altre conseguenze per le persone. Preoccupanti invece le immagini che giungono da Sarno dove le piogge torrenziali hanno fatto rivivere il dramma della frana del maggio del 1998 che provocò circa 160 morti. Una immensa discesa di fango e detriti ha raggiunto la cittadina. Immagini drammatiche per i cittadini e notte di preoccupazione per tutti con il sindaco che ha predisposto la realizzazione di centri di accoglienza per le famiglie evacuate dalle loro abitazione site nel centro storico dopo che, nel pomeriggio di ieri, il maltempo aveva provocato smottamenti con la conseguente discesa di detriti e fango a valle.

    Anna Maria CAVA

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli