16.8 C
Sassano
lunedì, 5 Dicembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Maltempo, violento nubifragio nel Cilento sabato scorso. Circa 130 le richieste di intervento ai VVFF

    Un fine settimana di pioggia e maltempo in tutta la Regione Campania colpendo in particolar modo le aree Cilentane. L’intensità delle piogge che si sono abbattute sabato scorso in tutto il salernitano, ha provocato allagamenti e straripamenti di fiumi con case allagate e detriti che si sono riversati sulle strade.

    Già nella mattinata di sabato a Castellabate la situazione si era rivelata difficile con le forze dell’ordine impegnate nella gestione delle richieste di intervento mentre numerose squadre dei Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Salerno erano in campo per cercare di rispondere alle richieste di aiuto. Agropoli la città più colpita dalla furia del maltempo dove è esondato il Fiume Testene che ha provocato allagamento in diverse aree del centro cilentano. Garage e scantinati allagati, strade invase dal fango, auto sommerse dall’acqua. Una situazione drammatica quella apparsa agli occhi dei soccorritori, Volontari e vigili del fuoco costretti ad operare in situazioni disagiate.

    Tra le zone più colpite Via Pio X dove il livello dell’acqua ha superato il metro di altezza trasportando con se detriti e fango. Non è andata meglio in Via Risorgimento dove l’ingente flusso di acqua ha reso impercorribile l’arteria stradale e nella Zona Moio dove si sono registrati anche danni alle cose. Ma la forza ed il coraggio non ha abbattuto la comunità con alcuni cittadini che, per risollevare il morale hanno avuto anche la forza di postare video divertenti, come un giovane che ha pensato bene di approfittare delle strade allagate per un allenamento atipico. Fortunatamente, nella giornata di domenica la situazione è migliorata ed è iniziata però la conta dei danni. Al via le verifiche con il comune che ha chiesto ai cittadini di segnalare le criticità e gli allagamenti al fine di programmare verifiche sugli edifici ed accertarne la stabilità.

    In alcuni casi sono scattate anche evacuazioni di edifici mentre l’amministrazione comunale ha disposto la chiusura delle scuole e degli impianti sportivi fino a mercoledì 23 novembre dato che, per martedì 22 è prevista una nuova allerta meteo. A causa dei danni provocati dal maltempo, inoltre, è stato necessario disporre la chiusura del Ponte Calore sulla Strada Provinciale 317 tra Altavilla e Serre dato che, la pressione idrostatica dell’acqua dovuta ad un’ostruzione, minaccia per la stabilità del ponte stesso. Secondo i dati resi noti dal  Comando Vigili del Fuoco di Salerno guidati dal Comandante Rosa D’Eliseo, nel pomeriggio di sabato erano stati effettuati circa 40 interventi nell’area sud del salernitano.

    Inoltre i caschi rossi erano a lavoro su altre 15 richieste mentre ne restavano da gestire altri 70. Per far fronte all’emergenza, il Comando Provinciale del Vigili del Fuoco ha richiamato personale in servizio avvalendosi anche del supporto di reparti speciali come: Alpino fluviali, soccorritori acquatici e sistemi di pompaggio per ripulire scantinati e cantine. In aiuto alle comunità colpite è giunto anche il a modulo operativo del Comando Vigili del Fuoco di Napoli.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli