16.1 C
Sassano
martedì, 24 Maggio, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Napoli, i bambini della Scuola Primaria di Viscigliete protagonisti a “Rapporto Infanzia 2014”

    {vimeo}81807786{/vimeo}
    I piccoli studenti della Scuola Primaria di Viscigliete, dell’Istituto Comprensivo Sala Consilina sono stati protagonisti a Napoli dell’evento “RAPPORTO INFANZIA 2014”, a cura del Comitato Regionale Campania dell’UNICEF, svoltosi al teatro Mediterraneo, presso la Mostra d’Oltremare. Presenti per l’occasione i Sindaci nominati “Difensori dei bambini”, con in prima fila il primo cittadino di Napoli Luigi De Magistris, oltre che i rappresentanti delle Autorità militari e civili. Ma i veri protagonisti sono stati gli studenti degli Istituti Superiori di I e II grado, delle scuole primarie e delle scuole dell’infanzia giunti non solo da Napoli ma da tutta la Campania. A Rappresentare la provincia di Salerno l’Istituto Comprensivo Sala Consilina, con la Scuola Primaria di Viscigliete presente con gli alunni di tutte le classi guidati dalle insegnanti Annamaria Mariniello, Concettina De Paola, Cristina Cotignola, Franca Cancro, Franca Matteo,Giovanna Di Candia,Maria La Regina e Simona Sica. A guidare la delegazione Angelo Sica, delegato scuola UNICEF della provincia di Salerno. La manifestazione ha vissuto diversi ed emozionanti momenti, il primo dei quali ha visto Sindaci, docenti e alunni uniti tutti insieme in un grande cerchio a Piazzale Tecchio, per simboleggiare la pace. Dopo i saluti della Dott.ssa Margherita Dini Ciacci, presidente comitato regionale Unicef, si è esibita la fanfara dei bersaglieri. Sindaci ed autorità sono intervenuti su temi sempre di grande attualità, tra i quali la Cittadinanza onoraria ai bambini stranieri nati in Italia, il Diritto all’istruzione e le varie Emergenze nel mondo che vedono i bambini pagare le conseguenze di guerre, e di tanti eventi distruttivi causati dalla natura e dall’uomo. Applausi a scena aperta per l’esibizione degli alunni della scuola di Viscigliete, il cui messaggio è stato rappresentato sotto forma di drammatizzazione, dal titolo: ” Figlie di un Dio minore”. I piccoli studenti del Vallo di Diano hanno portato all’attenzione di tutti il problema della donna nella società odierna, partendo dai recenti casi di cronaca che hanno riguardato femminicidi e addirittura deturpazioni con l’acido. La drammatizzazione ha evidenziato, attraverso le testimonianze degli anziani e dei resoconti Unicef, la situazione della donna nel Vallo di Diano e nel mondo. Sotto i riflettori le varie forme di criticità e di discriminazione con esempi della realtà contemporanea che presentano le donne come esseri inferiori e come pesi per le famiglie, e che nella rappresentazione dei piccoli alunni valdianesi sono state ricomposte nel presepe dal titolo ” Nessuno escluso”. Spazio anche ai progetti presentati da docenti e alunni della scuola di Viscigliete: “DIVERSI MA UGUALI”; “MATERNITA’SICURA”; “ACQUA ED ISTRUZIONE”; “PREVENZIONE MATRIMONI PRECOCI” ed infine “NO ALLO SFRUTTAMENTO”. I bambini si sono esibiti su una colonna sonora ed una voce fuori campo. Nel corso della rappresentazione si sono ripetuti lunghi applausi da tutto il teatro, ed alla fine sono arrivati gli elogi –tra gli altri- dal Sindaco di Napoli De Magistris, dalla Dott.ssa Dini Ciacci e da tutti gli invitati, ai quali è stato distribuito il testo della drammatizzazione.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli