16.8 C
Sassano
lunedì, 5 Dicembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Napoli. Ieri presentato il libro “Una vita azzurra” di Beppe Bruscolotti

    {vimeo}158615545{/vimeo}

    Allo storico Caffè Gambrinus a Napoli adiacente alla bellissima Piazza Plebiscito, ieri sera la presentazione del libro curato da Rosario Bianco che riporta la storia calcistica di Beppe Bruscolotti. Tanti ex compagni di quel Napoli che raggiunse il primo scudetto.

    {vimeo}158615509{/vimeo}

    La storia di un amore grande per una città e per la sua gente. Un amore ricambiato con la gente che continua a considerare Bruscolotti, nonostante siano trascorsi oltre 30 anni dal suo ritiro, il capitano del Napoli. Alla presentazione del libro Una vita Azzurra, erano presenti come detto tanti ex compagni del primo grande Napoli, ma anche amici e familiari da Sassano che sono giunti per congratularsi con quel ragazzo che partito dai campetti di provincia è riuscito a raggiungere importanti successi grazie alla sua passione e alla sua determinazione. Tuttora soprannominato Palefierro, Beppe Bruscolotti era titolare inamovibile e capitan del Napoli di Maradona. La forte volontà di regalare un sogno alla città che lo aveva accolto lo porto a cedere la fascia di capitano al più forte giocatore di tutti i tempi Diego Armando Maradona a patto che guidasse la squadra verso la vittoria del campionato. Promessa mantenuta dal Pibe de Oro che con Beppe Bruscolotti ha mantenuto quel legame forte e indissolubile che lo portò spesso anche a visitare il Vallo di Diano ed in particolare Sassano, terra natia del capitano Bruscolotti. Nel corso della presentazione del libro sono stati rivissuti i momenti più importanti, sia belli che brutti, della carriera di “Palefierro”,  la sua volontà di non lasciare Napoli pur avendo ricevuto offerte anche da altre squadre, il suo forte attaccamento alla maglia e ai tifosi, la sua caparbietà e il continuo impegno mostrato per raggiungere il sogno dello scudetto. Non sono mancati i paragoni con il calcio di oggi, facendo spesso anche notare le differenze ma anche le tante similitudini. A salutare l’amico Giuseppe Bruscolotti ieri sera, oltre alla famiglia con in prima fila il fratello Primo Bruscolotti, anche Mimmo Ficetola, ex compagna di squadra ai tempi in cui giocava a Polla, Valentino Di Brizzi con cui in passato era stato avviato un progetto calcistico dedicato ai bambini del Vallo Di Diano, il prof. Nicola Femminella e Tommaso Pellegrino sindaco di Sassano

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli