11.8 C
Sassano
sabato, 10 Dicembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Napoli, nuova indagine su appalti per forniture di pasti nelle mense scolastiche. Coinvolto anche il comune di Padula

    {vimeo}140419593{/vimeo}

    Appalti truccati per la fornitura di pasti nelle scuole delle province di Napoli, Avellino e Salerno. Questa mattina sono state eseguite 11 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di amminsitratori e imprenditori del napoletano per presunta associazione a delinquere finalizzata all’ottenimento di appalti per la fornitura presso le mense scolastiche. Anche il Vallo di Diano si trova implicato in questa nuova vicenda che tocca i bambini e i pasti somministrati. Secondo quanto emerso sembra che le persone coinvolte, avvalendosi del sostegno di amministratori pubblici e dirigenti pubblici si sarebbero aggiudicati gli appalti per la fornitura dei pasti dietro promessa di posti di lavoro per parenti e amici, portando così all’esclusione dalle gare di ditte concorrenti. Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli hanno portato all’emissione da parte del Gip di 11 ordinanze di custodia cautelare per amministratori pubblici ed imprenditori con i reati ipotizzati di associazione per delinquere: Altri reati ipotizzati sono:  turbata libertà degli incanti, corruzione, rivelazione di segreti d’ufficio, frode in pubbliche forniture, falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale, estorsione e truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche. Anche il comune di Padula sembra sia rimasto coinvolto nell’inchiesta coordinata dal Procuratore aggiunto Alfonso D’Avino, e dai pm Henry John Woodcock, Celeste Carrano e Giuseppina Loreto, che vedrebbe ipotizza anche la somministrazione di cibo scadente presso le mense scolastiche. Sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria l’ex vicesindaco di Maiori Antonio Romano. Al momento solo indagini in corso per il comune di Padula

     

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli