8.5 C
Sassano
sabato, 26 Novembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Offese all’ex direttore del distretto Giulio: assolto Sergio Annunziata

    {vimeo}159489161{/vimeo}

    Aveva definito “Asini che lavorano solo per ritirare lo stipendio” ed aveva successivamente anche chiarito a chi era rivolto la pesante accusa. Querelato è stato assolto dai giudici del tribunale di Lagonegro. I protagonisti di questa vicenda sono Sergio Annunziata e Roberto Giulio a cui era stato rivolta l’accusa e i fatti risalgono al 2012. Nei primi giorni del mese di giugno Sergio Annunziata, nella sua veste di presidente della conferenza dei Sindaci dell’ASL di Salerno  aveva duramente attaccato l’operato dell’allora direttore del Distretto Sanitario 72 Roberto Giulio per la mancata attivazione di iniziative dedicata alla prevenzione delle patologie tumorali. In quei mesi infatti, sempre più spesso venivano presentate iniziative promosse da associazioni private e dedicate proprio ai controlli per la prevenzione dei tumori in particolare delle patologie legate alla tiroide. Un impegno, per Annunziata, che avrebbe dovuto vedere in prima linea il distretto sanitario ma che, invece, risultavano assenti da troppo tempo e, nel giugno del 2012, in particolare in occasione della giornata mondiale della lotta al tumore alla tiroide le poche iniziative venivano organizzate dai privati. In quei giorni Annunziata, in virtù proprio della totale assenza di iniziative in tal senso da parte del distretto sanitario del territorio puntò il dito contro i dirigenti che avevano omesso l’organizzazione di ogni tipo di iniziativa con la volontà esclusiva, come dichiarato successivamente dallo stesso Annunziata di cerca re di denunciare le inefficienze anche la fine di stimolare e sensibilizzare verso una maggiore attenzione alle problematiche. Annunziata nel suo commento utilizzò il plurale ma, successivamente, chiarì che l’attacco era rivolto all’allora direttore del Distretto Sanitario Roberto Giulio. Quest’ultimo a seguito dell’insulto diretto, palesemente manifestato da Sergio Annunziata tramite il proprio profilo facebook, decise di querelare il presidente della conferenza dei sindaci dell’ASL di Salerno. A distanza di 4 anni è giunta la decisione del giudice del Tribunale di Lagonegro il Dr Vincenzo Saladino che lo scorso 9 marzo ha emesso la sentenza con assoluzione per Sergio Annunziata dal reato ascrittogli perché il fatto non costituisce reato. Entro 60 giorni saranno pubblicate le motivazioni della sentenza.    

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli