16.3 C
Sassano
venerdì, 12 Agosto, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Ondata di caldo in Campania: le raccomandazione per proteggersi in tempo di pandemia

    Continua fino alle 8 di domani mattina, l’ondata di calore in Campania. La Protezione Civile della Regione ha infatti emanato un avviso di criticità per rischio meteo da “ondata di calore”. Fino alle 8.00 di domani, mercoledì 29 giugno, dunque, sono previste temperature al di sopra delle medie stagionali e un elevato tasso di umidità su tutta la Regione.

    L’amministrazione comunale di Caggiano ha quindi deciso di pubblicare le raccomandazioni utili per proteggersi dal caldo in periodo di pandemia soprattutto per le persone più vulnerabili. Si raccomanda di non esporsi al sole o praticare attività sportive nelle ore più calde. Particolare attenzione devono prestare i cardiopatici, gli anziani, i bambini e i soggetti a rischio. Si consiglia di uscire di casa nelle ore più fresche e di utilizzare la mascherina secondo le norme vigenti anche se fa caldo.

    In casa si consiglia la ventilazione naturale, di effettuare la pulizia dei filtri dei climatizzatori e di seguire le buone regole di igiene della casa.  In generale si consiglia uno stile di vita fisicamente attivo e una dieta sana, di bere più spesso quando fa molto caldo e di rinfrescarsi bagnandosi con acqua fresca. Per chi è più vulnerabile si consiglia di restare a casa sia per proteggersi dal caldo che per evitare il rischio di infezione, di dare continuità alle terapie, di informarsi sulle nuove modalità da seguire per chi ha una malattia cronica e di accertarsi che familiari, amici e vicini vulnerabili che vivono soli abbiamo aiuto per la spesa e i farmaci.

    Infine per riconoscere i sintomi vengono elencati quelli da Covid-19 e le patologie associate al caldo, come disidratazione e crampi, ricordando che la febbre può essere anche il sintomo di un disturbo legato al caldo.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli