7.4 C
Sassano
sabato, 26 Novembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Ospedale di Polla, il dott. Silvio Saponara responsabile dell’U.O. di Cardiologia.

    {vimeo}272923743{/vimeo}

    È stata pubblicata ieri sull’albo pretorio dell’ASL di Salerno la delibera di nomina del nuovo responsabile dell’Unità Operativa di Cardiologia dell’Ospedale Luigi Curto di Polla. Dopo un primo colloqui positivo arriva la conferma del Dott. Silvio Saponara a sostituire, alla guida del reparto di Cardiologia, il Dott. Francesco Turturiello. Il direttore generale dell’ASL di Salerno Antonio Giordano ha infatti approvato con delibera n. 499 del 30 maggio scorso il conferimento dell’incarico quinquennale come da graduatoria presentata dalla commissione incaricata che ha visto Silvio Saponara, al momento in servizio come dirigente cardiologo dell’Ospedale Civile di Eboli, ottenere il maggior punteggio in graudatoria. 

    Una notizia attesa che va nella direzione di un efficientamento ed un potenziamento del servizio sanitario offerto dalla struttura ospedaliera pollese. Un curriculum di tutto rispetto per il Dott. Saponara che, secondo indiscrezioni, dovrebbe arrivare a Polla dal 1 luglio. Silvio Saponara vanta un’esperienza professionale come dirigente cardiologo di primo livello con diverse mansioni assegnategli che vanno dall’Ecocardio, Elettrostimolazione ed in particolare Cardiologia interventistica. Laureato in Medicina e Chirurgia all’Unviersità di Perugia, il Dott. Saponara, ha conseguito  diverse specialistiche. Oltre ad essere specializzato in cardiologia presso l’Università Federico II di Napoli, suo primario impegno, è specialista in Endocrinologia e Medicina dello Sport, a cui si aggiungono anche competenze in Malattie Vascolari, Cardiomiologia e Cardiologia Pediatrica tutti conseguiti presso la Federico II di Napoli.

    A breve quindi, il tempo di predisporre il contratto  da parte dell’Ufficio incaricato dell’ASL, l’ospedale Luigi Curto di Polla avrà un nuovo dirigente medico per un reparto di particolare attenzione come l’unità operativa di Cardiologia il cui potenziamento era attesa e che, negli ultimi anni, ha particolarmente sofferto la crisi dovuta alla carenza di personale. Una notizia che fa anche ben sperare per il futuro del presidio ospedaliero pollese.

    Anna Maria Cava

     

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli