7.4 C
Sassano
sabato, 26 Novembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Ospedale Polla, il comitato C.U.R.O. incontro il sub-commissario Longo per il futuro della sanità nel Vallo di Diano

     

    {vimeo}154166191{/vimeo}

    Il comitato C.U.R.O “Comitato Uniti per la Rinascita dell’Ospedale” continua nel suo impegno a tutela dell’Ospedale Luigi Curto di Polla e del servizio sanitario sul territorio. Dopo un lungo periodo che ha visto i volontari impegnati nella raccolta firme in diversi comuni del Vallo di Diano e non solo, nei giorni scorsi alcuni esponenti del comitato hanno avuto la possibilità di incontrare il sub-commissario dell’ASL di Salerno Giuseppe Longo a cui sono state esposte le problematiche che interessano in primis il presidio ospedaliero e quindi l’assistenza sanitaria in generale per i cittadini valdianesi e delle zone limitrofe. Martedì scorso durante il colloquio, i volontari del comitato hanno espresso con forza la volontà dei cittadini valdianesi di difendere il loro diritto alla salute, forte anche delle numerose firme raccolte nel corso della loro campagna, e ancor più della forte volontà di difendere l’ospedale di Polla evidenziando anche l’importanza del presidio vista la peculiarità del territorio e della stessa struttura ospedaliera, che lo avvicina ad un ospedale di frontiera vista l’utilizzo anche da parte di utenti provenienti dalla vicina Basilicata e addirittura dalla Calabria. Il comitato ha anche chiesto al sub-commissario quale sia l’orientamento in termini di servizio sanitario da parte degli enti preposti e soprattutto quale ruolo avrà l’ospedale di Polla nella futura programmazione del servizio sanitario. Il Dott. Longo ha precisato l’intenzione di investire nei territori su un buon servizio ambulatoriale per evitare ricoveri inutili ipotizzando la gestione delle emergenze tramite eliambulanza. A questa ipotesi i rappresentanti del comitato CURO hanno espresso la loro contrarietà date le criticità ambientali del territorio e hanno riportato l’esempio emblematico dell’incidente che ha coinvolto in passato proprio un’eliambulanza, determinando la morte dei quattro passeggeri (medico, infermiere, paziente e pilota esperto della zona). “Nel corso del colloquio – fanno sapere dal comitato C.U.R.O. – sono stati evidenziati anche i tempi di percorrenza tra l’ospedale di Polla e le altre strutture ospedaliere, il che ha fatto emergere l’incompatibilità evidente con l’ospedale di Vallo della Lucania, vicino soltanto sulla cartina geografica, mentre la mobilità si fa più logica e veloce con Salerno, Battipaglia, Eboli e Potenza, sempre grazie alla rete autostradale. Il sub commissario, – sottolineano – ha comunque assicurato che la programmazione si farà solo dopo aver visitato i territori”. Secondo quanto emerso sembra che, dopo la visita dell’ospedale di Sapri da cui è iniziato il suo tour  tra glin ospedali salernitani proseguirà nei prossimi giorni in tutti i presidi. “Manca ancora una data per la visita dell’ospedale Luigi Curto – spiegano dal Comitato C.U.R.O. ma il dott. Longo ha promesso che insieme ai sindaci del Vallo di Diano saranno invitati anche i membri del comitato. Sarà così un’altra opportunità per esporre con forza le esigenze dei cittadini del territorio e lottare per l’affermazione di una struttura ospedaliera depotenziata da troppo tempo”

     

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli