31.8 C
Sassano
domenica, 26 Giugno, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Ospedali in affanno, l’utilità del SS Annunziata di Sant’Arsenio come Covid center: ancora tutto fermo

    {vimeo}475433401{/vimeo}

    Emergenza posti letto per la gestione dell’epidemia da Covid 19. Quanto accaduto nel Cilento a pochi giorni dall’attivazione dell’ospedale Civile di Agropoli come Covid Center e già saturo nella disponibilità di posti letto per la gestione dei casi di infezione da Coronavirus, porta ad aprire una nuova riflessione sulla questione Ospedale di Sant’Arsenio, per il quale, da diversi mesi, viene sollecitata la riapertura dal gruppo Si Cambia di Sant’Arsenio.

    L’apertura dell’Ospedale di Agropoli, è stata considerata, dal Sen. Castiello in una recente interrogazione parlamentare, una parziale risposta alle esigenze dei territori. Considerazione giusta, viste le notizie che arrivano ora dal presidio ospedaliero del Cilento. Eppure il tempo c’era per poter aprire un più ampio discorso ed una attenta valutazione alle proposte avanzate a tempo debito, dai consiglieri comunali di Sant’Arsenio del gruppo Si Cambia, Luigi Pandolfo, Arsenio Spera e Nicola Costa che, già nei mesi primaverili di massima emergenza ed in particolare a cavallo tra marzo e aprile, avevano più volte sollecitato, attraverso anche perizie tecniche e scientifiche la necessità e la possibilità di poter riaprire l’ospedale di Sant’Arsenio come Covid Center, ossia per la gestione specifica dei casi covid, in maniera tale da poter ricoverare i soggetti affetti da Sars Cov 2 che necessitavano di assistenza sanitaria costante.

    I 7 mesi trascorsi sarebbero stati sufficienti per allestire l’Ospedale SS Annunziata di Sant’Arsenio come centro Covid. Il 26 ottobre scorso, dall’Unità di Crisi della Regione Campania, è arrivata a tutti i referenti di ASL e Aziende Ospedaliere la richiesta di provvedere, oltre alla riconversione di reparti le cui attività risultano sospese per l’emergenza a reparti Covid, anche richiesto di riconvertire interi Ospedali alla cura dei casi Covid. Perché non attivarsi quindi nella riapertura di quegli ospedali chiusi come Sant’Arsenio che, comunque, sono già dotati di spazi idonei al ricovero di pazienti?

    Una richiesta, quella  dell’Unità di Crisi regionale, che avalla la proposta avanzata da mesi  dai consiglieri comunali di Sant’Arsenio Pandolfo Spera e Costa che, già lo scorso marzo, sollecitavano la riapertura dell’ospedale di Sant’Arsenio da destinare alle cure dei pazienti covid, a supporto anche dell’ospedale Pollese oltre che di tutto il territorio e, quindi, come ora si sta evidenziando, anche del Cilento e del Golfo di Policastro. Ad oggi, però, ancora è tutto fermo, nonostante si sia nel pieno dell’emergenza e nonostante, da diversi mesi, da più parti era stata prevista una nuova ondata di casi di contagio.

    Anna Maria CAVA

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli