11.4 C
Sassano
sabato, 4 Febbraio, 2023
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Ottati, successo per la 31^ sagra della sfrionzola che ha chiuso “Itinerario di religioni & gusti”

    La meraviglia dei piccoli borghi in inverno, tra accoglienza, cultura e sapori dell’antica tradizione contadina. Ad Ottati si è pensato di puntare su un evento tipico degli appuntamenti invernali nel piccolo centro degli Alburni, per chiudere la rassegna di eventi di “Itinerario di Religioni & Gusti”, progetto finanziato dalla Regione Campania con fondi POC 2014/2020 che ha messo insieme 5 comuni del salernitano ossia Sala Consilina (ente capofila) Albanella, Casalbuono, Corleto Monforte e Ottati.

    Così come nello spirito del progetto, l’amministrazione comunale di Ottati, guidata dal Sindaco Elio Guadagno insieme al Vice Sindaco Martino Luongo, avvalendosi del supporto fondamentale di volontari e associazioni, insieme alla Pro loco di Ottati presieduta da Belito D’Amato, hanno voluto destagionalizzare gli appuntamenti organizzando l’iniziativa in questo mese di dicembre al fine di valorizzare il borgo, con la storia, la cultura, la tradizione religiosa e gastronomica, consentendo ai visitatori di viverlo in inverno.

    Lo scorso fine settimana la partecipazione è stata intensa. Sabato 3 e domenica 4 dicembre, i tanti visitatori che hanno raggiunto Ottati per partecipare alla 31esima edizione della  Sagra della Sfrionzola e della Salsiccia Paesana, hanno potuto avvertire il forte senso di comunità e l’allegria dello stare insieme degustando specialità tipiche della tradizione invernale contadina ottatese. Bilancio positivo per il sindaco Elio Guadagno che, ringraziando tutte le associazioni in campo e le forze dell’ordine ha voluto sottolineare “Una sagra – spiega il primo cittadino – è promozione, tradizione, cultura, aggregazione, socializzazione. È gente che si diverte e che si incanta ad ammirar bellezze e degustare bontà. Una sagra è Comunità!“.

    Soddisfatto della partecipazione e del successo incassato dal percorso gastronomico anche il vice sindaco Martino Luongo referente per il progetto di Itinerario di Religioni & Gusti. “Si è lavorato in modo sinergico e con grande spirito di collaborazione – ha commentato il vice sindaco Luongo – dando un’ immagine di grande accoglienza ed ospitalità .Bisogna continuare su questa strada per promuovere sempre di più il nostro bellissimo territorio e far conoscere la nostra storia e le nostre tradizioni“. La Sagra della Sfrionzola e della salsiccia paesana è stata anche occasione per visitare il centro storico con l’apertura delle antiche chiese, il Convento dei Domenicani del 1480 che oggi ospita la sede del Comune e la biblioteca comunale ricca di antichissimi volumi.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli