15.3 C
Sassano
domenica, 2 Ottobre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Padula, a 30 anni dalla scomparsa, ricordato ieri il Sen. Enrico Quaranta

    {vimeo}114552352{/vimeo}

    La figura di Enrico Quaranta è stata ricordata nella serata di ieri a Padula, presso la sala consiliare di Piazza Umberto I. L’incontro organizzato dal Circolo Sociale Carlo Alberto 1886 preseiduto da Felice Tierno e moderato dal giornalista Giuseppe D’Amico, ha visto la presenza tra i relatori di numerose personalità che hanno conosciuto e collaborato con il compianto senatore Quaranta. Il convegno è stato aperto con la proiezione di una delle ultime interviste realizzate da Enrico Quaranta prima della sua scomparsa, e rilasciata proprio a Giuseppe D’Amico. Si è poi proseguiti con una serie di interventi da parte dei senatori Luigi Covatta e Gennaro Acquaviva, che all’epoca erano vicini al senatore Quaranta con cui condividevano il senso della politica di allora. Presente anche l’On. Carmelo Conte, amico e molto vicino a Quaranta, e Domenico Quaranta, attuale sindaco del Comune di San Pietro al Tanagro ma soprattutto nipote del senatore. Tanti gli spunti emersi nel corso del dibattito in cui si è principalmente parlato di quella che è la politica oggi, rispetto al modo di fare politica di ieri, ma soprattutto al modo in cui Enrico Quaranta concepiva la politica. Nel corso del convegno sono anche state ricordate i collaboratori più vicini ad Enrico Quaranta con cui ha condiviso le battaglie e che oggi no ci sono più. Geppino D’Amico ha voluto salutare e ricordare: Enzo Vacca, Vincenzo Curcio, Gerardo Ritorto, Giuseppe Carucci, Nicola Berghella, e Giovanbattista Di Brizzi recentemente scomparsa e che ha sempre custodito e resta custodito nella sua casa un busto di Enrico Quaranta. Nel corso del convengo è tornata alla ribalta anche la questione tribunale e l’On. Michela Rostan, presente come relatore al convegno, ha garantito il suo impegno sulla questione 

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli