9 C
Sassano
domenica, 4 Dicembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Padula. Ieri incontro su Coesione e Competizione nei territori di pregio ambientale

    {vimeo}134391764{/vimeo}

    Ieri incontro a Padula, presso il Centro Servizi Turistici a San Giovanni in Fonte il convegno su Coesione e Competizione nei territori di Pregio Ambientale e Paesaggistico, organizzato dall’Osservatorio Europeo epr il Paesaggio presieduto da Angelo Paladino. Un incontro prevalentemente voluto per tracciare un escursus delle bellezze paesaggistiche culturali presenti sull’intero territorio valdianese e aree limitrofe e, da qui, partire su un’analisi di ciò che impedisce all’area di crescere e di svilupparsi proprio utilizzando le eccellenze di cui è ricco. Un patrimonio di arte, cultura, storia e tradizioni che, però, non vengono adeguatamente valorizzate e promosse sia all’interno che fuori dal confine territoriale. Grotte di Pertosa, Convento di Sant’Antonio a Polla, Castello Macchiaroli e Centro Storico di Teggiano e ancora, a pochissima distanza l’uno dall’altro Battistero di San Giovanni Battista e Certosa di San Lorenzo. A cui si aggiungono altri luoghi di particolare prestigio che raccontano la lunghissima storia di un territorio. Insomma una lunga serie di attrattive che, se presentate nell’insieme, riuscirebbero a creare l’indotto turistico che non si limiti soltanto alla visita giornaliera, il cosiddetto turismo mordi e fuggi, ma che potrebbero anche tranquillamente portare a realizzare pacchetti turistici in grado di garantire la presenza di visitatori anche per più giorni. Se n’è parlato ieri, in un luogo scelto non a caso ma simbolo di ciò che è la realtà del territorio. Il Centro Servizi Turistici, infatti, location del seminario, è ubicato a metà strada tra la Certosa di San Lorenzo e il Battistero di San Giovanni in fonte e fu realizzato con fondi della Provincia di Salerno circa 6 anni fa, dall’allora assessore provinciale Angelo Paladino. Una struttura, ubicata peraltro di fronte ad un’altra scoperta che testimonia la storia del territorio, una domus romana. Quella struttura,realizzata anche per accogliere turisti e che si trova a ridosso di un percorso escursionistico realizzato nell’ambito dello stesso progetto, che collega i due monumenti storici. Quella struttura è rimasta abbandonata e inutilizzata fino a non molto tempo fa, quando la Pro Loco di Padula, presieduta da Tina D’Urso ne ha assunto la gestione e con notevole sacrificio e impegno l’ha liberata dalle numerose erbacce di cui era invasa rendendola nuovamente fruibile. Il Centro Servizi Turistici, quindi, rappresenta il simbolo dell’abbandono in cui versa il turismo del territorio. Si parla tanto di sviluppo del settore turistico ma nulla nel concreto viene effettuato se non piccoli progetti che però non contribuiscono ad una vera crescita globale. Secondo quanto emerso ieri dal convegno la causa va ricercata essenzialmente in una totale assenza di coordinazione e soprattutto di collaborazione tra le diverse istituzioni in campo e tra i diversi comuni afferenti al Vallo di Diano. Manca quindi la coesione che sia in grado di proporre un progetto grande e serio in grado effettivamente di portare quello sviluppo e quella crescita a cui il Vallo di Diano può aspirare ma che non arriva. A discutere ieri della problematica, oltre a Angelo Paladino, anche Tina D’Urso, rpesidente Pro Loco di padula, Raffaele Accetta Presidente Comunità Montana Vallo di Diano, Paolo Imparato, sindaco di Padula e consigliere Provinciale, Valentino Di Brizzi, presidente dell’Associazione Imprenditori Vallo di Diano e l’On. Luca Cascone consigliere regione Campania. A presenziare al seminario anche Antonio Viglietta in rappresentanza della BCC di Buonabitacolo e il Dott. Riccardo Marmo presidente dell’Associazione SANI. Assenza rumorosa invece da parte delle amministrazioni comunali con la presenza, oltre a Accetta e a Imparato,  solo del Sindaco di Teggiano Rocco Cimino e di Teresa Pascale presidente del Consiglio di Polla. Così come sono mancati diversi rappresentanti di associazioni e pro loco, distribuite sul territorio. 

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli