6.8 C
Sassano
giovedì, 1 Dicembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Padula, ieri l’8^ edizione del torneo di scacchi Bruno Marsicovetere

    {vimeo}137126861{/vimeo}

    Si è ormai aggiudicato il titolo di torneo storico il torneo di Scacchi che da ben otto edizioni si svolge regolarmente a Padula in memoria di Bruno Marsicovetere, il giovane di Padula che alcuni anni fa ha perso la vita a seguito di un incidente stradale verificatosi a Sassano. Dopo la sua scomparsa è stato deciso di organizzare un evento intorno alla sua figura per mantenere sempre in vita la memoria e così, otto anni fa, grazie alla volontà e all’impegno del fratello Carmine Marsicovetere e dell’allora presidente della Federeazione regionale scacchi Luigi Balzano, è stato organizzato il torneo di Scacchi che porta ogni anno a Padula numerosi campioni e maestri degli scacchi di tutto il mondo. L’evento continua a riscuotere enorme successo grazia proprio alla passione che si sta sviluppando anche nel Vallo di Diano con l’associazione Scacchi di Padula Presieduta dallo stesso Carmine Marsicovetere. Ormai riconosciuto evento storico, ieri sera ha avisto la partecipazione di grandissimi campioni di scacchi internazionali e anche di grandi maestri che hanno partecipato alla gara confrontandosi tra di loro in una giornata dedicata ampiamente al gioco ma anche alla socializzazione e al confronto. Ad aggiudicarsi la vittoria Gromovos Sergejs che ha battuto di un soffio il gran maestro internazionale super campione di scacchi il russo Naumkin Igor, giunto ieri sera a Padula epr confrontarsi con giovani talenti e affermati campioni. Tra i partecipanti anche il giovanissimo Paduano Claudio, 8 anni di Boscotreccase, campione italiano di scacchi che si è distinto in ben due categorie e che si prepara alla partecipazione dei campionati europei di scacchi in programma a settembre. Diversi comunque i premiati di questa ottava edizione del Torneo di Scacchi Bruno Marsicovetere con il punteggio riconosciuto anche dalla federazione nazionale di Scacchi e che consentirà a tutti i partecipanti di scalare le graduatorie mondiali. Ad ottenere grandi successi anche e soprattutto i numerosi partecipanti del Vallo di Diano, segne evidente di come la passione per gli scacchi sia particolarmente forte nel nostro territorio dove sono tantissimi a praticare regolarmente il gioco e molti giovani. Ieri sera, dopo una full immersion anche i ragazzi dell’oratorio San Giovanni Bosco di Padula hanno partecipato alla competizione confrontandosi con i loro coetanei dalle grandi abilità. Il torneo che, come detto è ormai divenuto storico torna ogni anno a Padula e vede anche la collaborazione dei ristoratori locali che presentano menu per gli ospiti internazionali a prezzi particolari

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli