9.6 C
Sassano
domenica, 4 Dicembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Padula, lunedi’ 7 la XIV edizione del Premio Internazionale Joe Petrosino

    {vimeo}138296644{/vimeo}

    Torna lunedì 7 settembre per il 14esimo anno la manifestazione legata al ricordo di Joe Petrosino il poliziotto originario di Padula dove nacque nel 1860 che, partito con la famiglia per gli Stati Uniti in cerca di fortuna, riesce ad arruolarsi nelle forze di polizia di New York all’età di 23 anni diventando in brevissimo tempo uno delle figure più rappresentative della lotto per contrastare la mafia in America, perdendo la vita proprio a seguito di un agguato mafioso a Palermo nel 1909 seguendo una pista che avrebbe potuto infliggere un duro colpo alla mafia. Il suo sacrificio è rimasto segno indelebile nella memoria soprattutto degli americani dove Joe Petrosino è sempre ricordato e le sue gesta raccontante. Non da meno anche Padula, sua città di origine, lo ricorda in più occasioni attraverso manifestazioni prevalentemente riguardanti i temi della legalità e del rispetto delle regole, oltre che della lotta al contrasto dei reati di qualsiasi genere. In tale ottica, quindi per portare avanti il messaggio e il ricordo del poliziotto padulese, l’Associazione Internazionale Joe Petreosino, ogni anno, organizza un evento nel corso del quale oltre a trattare tematiche inerenti la legalità, si vuole anche consegnare riconoscimenti a personalità che nel corso dell’anno e della loro vita si sono particolarmente distinti per cercare di ristabilire la legalità e per diffondere e sensibilizzare sui temi della legalità. Lunedì prossimo, quindi, presso la Certosa di San Lorenzo a Padula si terrà il 14esimo Premio Internazionale Joe Petrosino che quest’anno sarà assegnato a Comadante Alfa, fondatore nel 1977 del GIS Gruppo d’Intervento Speciale, un reparto dei carabinieri impegnato in operazioni della massima delicatezza e ad elevato rischio, Sandro Ruotolo giornalista a cui, nel 2015 fu assegnata la scorta a causa delle minacce ricevute dal boss della malavita Michele Zagaria per le inchieste condotte sul traffico dei rifiuti tossici in Campania e Ignazio Cutrò Presidente dell’Associazione Nazionali Testimoni di Giustizia. All’incontro di lunedì 7 che prenderà il via alle ore 10,00 e sarà moderato dal giornalista Rocco Brancati, dopo i saluti del Sindaco Paolo Imparato, di Nino Melito Petrosino, pronipote di Joe Petrosino e di Vincenzo Lamanna presidente dell’Associazione Internazionale Joe Petrosino, sono interverranno Paola Toti, militante antimafia pronipote di Enrico Toti il bersagliere morto eroicamente nella prima guerra mondiale e di Rino Giacalone, giornalista

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli