7.9 C
Sassano
domenica, 27 Novembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Persano, operazioni di svuotamento dei container: c’era l’amministrazione comunale

    A Persano si sta procedendo con le operazioni di svuotamento dei container e l’amministrazione comunale, il sindaco Antonio Opramolla con l’Assessore all’Ambiente Marta Pizzarelli, ha effettuato un sopralluogo nel sito di stoccaggio.

    “Non abbiamo mai smesso di vigilare sulle evoluzioni della vicenda. Abbiamo fatto di tutto per poter effettuare un sopralluogo e in via del tutto eccezionale ci è stato consentito l’accesso al sito essendo ubicato all’interno del comprensorio ed essendo in corso le indagini”.

    Dai rilievi è emerso che sono state rimosse tutte le roulotte posizionate post-terremoto, operazioni eseguite dal Ministero della Difesa, e che la SARIM sta continuando a rimuovere e a trasferire le ecoballe presenti dal 2009: attualmente ne sono rimaste circa 7.000 tonnellate a fronte  di circa 60.000 tonnellate. SARIM ed EcoAmbiente stanno anche eseguendo, per conto della Procura, le operazioni di svuotamento dei container.

    I rifiuti vengono posizionati sulla piazzola, fotografati e filmati (impacchettati in ecoballe). Tutto avviene in presenza degli organi di polizia delegati dalla Procura di Potenza che, titolare delle indagini, ne segue, controlla e dispone ogni fase. Dopo tali operazioni le ecoballe vengono numerate con i riferimenti del container di provenienza. Dovranno essere svuotati 158 container e ad oggi ne sono stati liberati circa 60. Dopo lo svuotamento la Procura farà iniziare le operazioni per la caratterizzazione dei rifiuti che saranno affidate a tecnici esperti e fiduciari della Magistratura titolare. Non sono stati rilevati nè percolato, nè cattivi odori. EcoAmbiente conta di completare lo svuotamento entro 45 giorni, quindi, in anticipo rispetto ai tempi stabiliti in seguito alla proroga concessa dalla Procura.

    “Il sopralluogo – ha commentato il sindaco – è un risultato inaspettato che ci ha permesso anche di assistere alle operazioni di svuotamento in corso. In merito alla allocazione dei rifiuti – spiega – la sezione della piazzola di deposito è formata da uno strato di materiale compattato sormontato da un telo impermeabile HDPE, da un telo, geotessuto non tessuto, e da uno strato di materiale drenante e da un sistema drenante di intercettazione delle acque che vengono convogliate in appositi pozzetti di raccolta a tenuta stagna. Le piazzole sono le stesse già utilizzate per le ecoballe in fase di trasferimento e per le quali non si sono mai avute criticità. È chiaro che saremo tranquilli solo al completo svuotamento e alla definitiva chiusura del sito ma la nostra presenza è la conferma e il segno dell’attenzione massima e costante”

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli