39 C
Sassano
martedì, 28 Giugno, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    PNCVDA, ennesimo caso di abuso edilizio

    {vimeo}328625665{/vimeo}

    Scoperta e sequestrata un’opera abusiva a Sanza, era stata messa su senza il necessario nulla osta e ritrovata dal Raggruppamento Carabinieri Parchi della Stazione locale. Si tratta purtroppo solo dell’ennesimo episodio di abuso edilizio nel territorio del Parco NCVDA.

    In quest’ultimo caso in un terreno in località Pigna era stato costruito un manufatto chiuso su tre lati con struttura portante di pilastri e travi in legno e struttura perimetrale in lamiera e metallo. Queste le caratteristiche della struttura. In più, era stato realizzato un grosso piazzale in terra battuta e pietrisco completamente recintato con rete metallica e chiuso con un cancello in ferro, usato come deposito di mezzi, materiale e attrezzature. Tutta l’opera era completamente abusiva, creata senza i titoli abilitativi e gli occorrenti nulla osta da parte degli Enti preposti alla salvaguardia del territorio.

    Trovandosi in piena Area protetta, il direttore dell’Ente Parco, Romano Gregorio, ne ha disposto l’abbattimento e il conseguente ripristino dello stato dei luoghi. La scoperta segue di pochi giorni quelle effettuate, sempre all’interno del perimetro del Parco, a Camerota e Centola. Per citare gli ultimi casi, una lunga scia che testimonia una pratica sempre di moda, deturpare il territorio in barba alle più elementari prescrizioni legislative.

    Fortunatamente le segnalazioni e i controlli che portano a galla tali reati ci sono e testimoniano la costante attività di contrasto agli eco-illeciti in difesa del patrimonio ambientale e lotta a una irreversibile trasformazione del territorio protetto.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli