34.8 C
Sassano
martedì, 28 Giugno, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Polla, alberi pericolanti: nuove verifiche al cimitero e in Via Annunziata

    {vimeo}474646057{/vimeo}

    La stabilità degli alberi posti a corredo delle aree urbane in questi ultimi mesi è spesso oggetto di verifiche e controlli.  A Polla, dopo il taglio degli alberi di Piazza Ritorto a seguito accertamento di pericolosità, è stata disposta una nuova verifica su alberi collocati nelle aree maggiormente frequentate dai cittadini mettendo a rischio l’incolumità delle persone e con possibili gravi danni anche alle cose.  Negli ultimi anni ma anche nelle ultime settimane, non sono mancate notizie di caduta alberi a causa del maltempo e delle forti raffiche di vento.

    Crolli che, in alcuni casi, hanno determinato danni ingenti e gravi rischi per l’incolumità delle persone. Alberi che da anni fanno parte dell’arredo urbano, ora possono rappresentare un serio rischio per persone. Da qui l’amministrazione comunale di Polla ha deciso di avviare la verifica della stabilità sugli alberi collocati nel cimitero comunale, nei pressi del Centro Sociale Don Bosco. Luoghi che fanno parte della vita quotidiana dei cittadini. Con delibera di giunta del 27 ottobre scorso, la giunta comunale di Polla ha dato seguito alla proposta presentata dalla consigliera Trafuoci e dall’Assessore Mignoli e che, nel presentare la richiesta, avevano anche allegato foto documentali a certificare la necessità di effettuare una verifica nella stabilità delle piante.

    Secondo quanto riportato nella delibera, alcuni alberi, peraltro vetusti, presenti nel cimitero comunale, sembrerebbero pericolanti con il rischio che possano essere danneggiate cappelle gentilizie poste sotto le piante, senza considerare che, tale rischio, potrebbe anche provocare gravi conseguenze per le persone ed ingenti danni economici per l’ente comunale. Un rischio che sembra essere ipotizzabile anche per gli alberi posti lungo Via Annunziata, nei pressi della scuola d’infanzia e del Centro Sociale Don Bosco. Da qui la decisione di dare mandato per la redazione di una perizia agronomica finalizzata ad individuare gli alberi pericolanti siti lungo nelle aree di riferimento e di individuare gli interventi risolutivi da adottare per la messa in sicurezza delle aree ipotizzando anche un eventuale abbattimento degli stessi alberi 

    Anna Maria CAVA

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli