10.1 C
Sassano
sabato, 4 Febbraio, 2023
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Polla. Asili nido, il Comune punta ad ampliare platea di utenti e orari

    A Polla il Comune punta ad ampliare la platea di utenti e gli orari del servizio di asilo nido.

    Revoca quindi una precedente delibera di Giunta comunale (n. 204/2022 del 03/11/2022) con la quale si stabiliva di utilizzare le somme assegnate con un decreto interministeriale, un contributo di euro 15.346,25 per incrementare il numero di posti, trasferendolo direttamente alle famiglie. Ora ha deciso che il contributo assegnato dal Ministero deve essere trasferito al Consorzio Sociale Ambito S/10, per l’implementazione del servizio con il tempo prolungato e con l’abbassamento delle rette a carico degli utenti.

    C’è la necessità di raggiungere – dicono da Polla – la maggior parte degli utenti che usufruiscono del servizio di asilo nido e si auspica l’apertura dello stesso anche nelle ore pomeridiane e il sabato mattina, per raggiungere l’obiettivo l’Amministrazione comunale si affida al Consorzio Sociale.

    Le risorse per incrementare il numero dei posti nei servizi educativi per l’infanzia sono state assegnate nello scorso agosto.  Per gli asili nido è previsto il graduale raggiungimento entro il 2027 del 33% di posti disponibili rispetto alla popolazione fino a tre anni d’età, iniziando dai Comuni, come quelli valdianesi, con un livello del servizio inferiore al 28,88% dei posti. In questo modo, si potrà progressivamente colmare il divario tra i Comuni più avvantaggiati e quelli che offrono attualmente meno disponibilità ai cittadini. Considerati il numero di utenti pubblici e anche privati con riferimento all’anno 2018 e la popolazione media in età 3-36mesi per gli anni 2017-2019 la percentuale dei LEP per gli asili nido nei Comuni beneficiari delle risorse tra Vallo di Diano e Tanagro è ancora lontana dall’obiettivo: non supera in nessun Comune il 20%. Il divario tra il livello di servizio attuale e l’obiettivo del 33% della copertura sarà colmato progressivamente con le risorse previste entro il 2027.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli