19 C
Sassano
venerdì, 12 Agosto, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Polla, due trasgressori individuati attraverso il sistema di videosorveglianza

    Due trasgressori individuati a Polla grazie alle immagini fornite dal sistema di videosorveglianza. A darne notizia il sindaco Massimo Loviso che evidenzia come, i fatti in questione, rappresentano anche l’esempio di come, l’amministrazione comunale si stia adoperando nell’ambito del programma #pollasicura, progetto voluto dall’Assessore Vincenzo Giuliano, finalizzato a garantire la sicurezza a tutti i cittadini.

    A pochi giorni dall’attivazione del sistema di videosorveglianza, ha già portato i suoi frutti per ristabilire l’ordine. Due i trasgressori individuati. In un caso un giovane con la sua auto, durante la manovra in retromarcia, aveva danneggiato alcuni paletti di Piazza Mons. Forte, senza comunicare l’accaduto alla Polizia Municipale. La notizia è giunta al Sindaco Loviso che ha allertato la polizia locale per dare il via alle indagini.

    A seguito verifica delle immagini delle telecamere con controlli incrociati, gli agenti del Comandante Andrea Santoro sono riusciti a risalire all’auto e al proprietario grazie al sistema sofisticato di scansione che ha consentito di rilevare la targa della vettura. Al giovane, convocato presso il Comando di Polizia Municipale, è stata comminata una sanzione per danneggiamento di opere pubbliche caricandolo anche le spese di ripristino. Il sistema di videosorveglianza ha inoltre consentito alla Polizia Municipale di individuare un motociclista più volte segnalato dalla comunità in quanto, a bordo di una Enduro, era solito creare fastidio nella notte sfrecciando tra le vie della città provocando un forte frastuono probabilmente per la modifica della marmitta del suo mezzo.

    Il centauro è stato individuato grazie alle immagini fornite dalle telecamere e sarà raggiunto da provvedimenti sanzionatori.

    “Abbiamo deciso di puntare su un livello tecnologico altissimo, – dichiara il sindaco Massimo Loviso – sia sulle telecamere di ultimissima generazione, che sul software. Il sistema di videosorveglianza si basa su due sistemi diversi: il primo, per la vigilanza di contesto, è Avigilon, della multinazionale Motorola, un software dotato di straordinaria intelligenza artificiale in grado di individuare ed inviare degli alert  in caso di eventi critici, quali una persona che sviene a terra o un teppista che sale sul un palo della luce. Questo software permetterà ricerche rapide tra le immagini registrate inserendo dei semplici parametri. Inoltre il sistema Xscanner di Vigilate, dedicato alla gestione del traffico veicolare, consente la scansione delle targhe dei veicoli e la verifica in tempo reale con le banche dati ministeriali. Un impianto – sottolinea il primo cittadino – gestito dalla Polizia Locale che rispetta tutti i parametri legati alla privacy e la tutela dei dati personali. Gli standard di sicurezza urbana a Polla diventano sempre più elevati, per garantire tranquillità e migliore qualità della vita ai nostri concittadini. Abbiamo già approntato nel Bilancio di quest’anno ulteriori risorse per ampliare il numero di strade e piazze da controllare”.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli