23.6 C
Sassano
venerdì, 20 Maggio, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Polla. Il 9 marzo evento formativo per dire no alla violenza femminile

    {vimeo}206691966{/vimeo}

    Mercoledì prossimo, 8 marzo, giornata dedicata alle donne. Una festa che, fino ad alcuni anni fa era soltanto un momento per ricordare la donne nelle sue infinite mansioni domestiche e lavorative. La donna vista come mamma, moglie, lavoratrice. Purtroppo, negli ultimi anni, la Festa delle Donne diventa anche un momento di riflessione su temi di cronaca. Ed è proprio per stimolare i giovani a riflettere sui dati agghiaccianti del 2016 in merito a casi di femminicidio o comune violenza sulle donne che giovedì 9 marzo, a partire dalle ore 10,00 presso il Centro Sociale Don Bosco di Polla, l’amministrazione comunale guidato dal Sindaco Rocco Giuliano e l’istituto comprensivo di Polla, coinvolgeranno gli studenti e la cittadinanza in una giornata di festa ma anche di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne con l’evento denominato “A proposito di genere…a scuola parliamo di stereotipi per dire no alla violenza”. Il ruolo della donna nella famiglia ma anche nella società oggi diventa superfluo- Ancor di più se si vanno a rispulciare i dati resi noti l in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne con circa 116 femminicidi registratisi fino a novembre del 2016 ma aumentati già a distanza di pochi giorni dalla presentazione con un ulteriore caso di ragazza uccisa dall’ex fidanzato nei primi giorni di dicembre. A questi dati vanno aggiunti anche i casi di violenza domestica e non, con ripercussioni anche gravi, che vedono purtroppo sempre protagoniste le donne. Di questo e di molto altro ma soprattutto dell’importanza di contrastare il triste fenomeno partendo dai giovani se ne parlerà giovedì prossimo a Polla con illustri relatori. Nel convegno moderato dal delegato pari Opportunità di Polla Teresa Pascale, dopo i saluti del sindaco Rocco Giuliano, del dirigente scolastico Gaetano Gallinari e del responsabile del Piano di Zina Anbtonio Florio, relazioneranno sul tema Katia Pafundi psicologa, l’Avv. Gabriella Marotta e Pasqualina Sanlluzzi assistente sociale. Le conclusioni saranno affidate alla delegata della provincia di Salerno alle Pari Opportunità Anna Petrone. L’evento sarà inframezzato da momenti dedicati alla Prosa e Balli artistici curati da Benedetta Crescenzo e Tania Maltempo  

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli