29.3 C
Sassano
mercoledì, 25 Maggio, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Polla, il consiglio comunale approva il regolamento del baratto amministrativo

    {vimeo}147837254{/vimeo}

    Una delle iniziative che maggiormente potrebbero tornare utili soprattutto ai piccoli comuni è quella del baratto Amministrativo, che consiste nell’espletamento di lavori di pubblica utilità a fronte di una riduzione delle tasse che il cittadino deve al comune. L’iniziativa è stata adottata dal comune di Polla che, lo scorso lunedì 30 novembre il consiglio comunale all’unanimità ha approvato il regolamento del Baratto Amministrativo previsto nel decreto legge 133/2014 che, attraverso una norma cornice inserita nel decreto, consente alle amministrazione comunali di venire incontro alle esigenze dei cittadini e soprattutto alle loro difficoltà in un momento in cui la crisi economia grava sulle tasche dei contribuenti che spesso hanno non riescono ad onorare i debiti con la pubblica amministrazione e a pagare i tributi locali. Inoltre la norma consente anche di dare respire alle stessa amministrazioni comunali che, soggette ai tagli dei trasferimenti statali spesso no riescono ad avere la copertura economica necessaria per effettuare lavori di pubblica utilità. Attraverso il baratto amministrativo e la collaborazione tra ente e cittadini è possibile ottenere uno sconto sulle tasse per i cittadini e rendere più vivibile il comune. La proposta del sindaco di Polla Rocco Giuliano è stata quindi subito accolta anche dalla minoranza consiliare che ha approvato il regolamento presentato per dare inizio al Baratto Amministrativo. Dal Comune di Polla fanno sapere che l’iniziativa consentirà al comune di far fronte alle innumerevoli esigenze legate al territorio e nel contempo ad aiutare quelle famiglie che vista la crisi economica che ha provocato un drastico impoverimento dei nuclei familiari dovuti anche alla perdita del lavoro e che non riescono a pagare le diverse tasse comunali come IMU, TARI, TASI e acqua. Con l’atto dell’amministrazione comunale, quindi i cittadini, preservando le risorse economiche che potranno essere destinate a soddisfare i bisogni primari della famiglia, potranno recuperare la somma effettuando lavori di pubblica utilità. Secondo il regolamento approvato è stato stabilito che, ciascun cittadino potrà accedere annualmente alla forma del baratto amministrativo per un importo non superiore ai 3 mila euro. Gli interventi che possono essere effettuati riguardano: manutenzione e pulizia di aree verdi e parchi pubblici; pulizia delle strade comunali comprese mulattiere e sentieri; pulizia di strade, piazze, marciapiedi, e pertinenze di proprietà comunale; pulizia dei locali di proprietà comunale; lavori di piccola manutenzione degli edifici comunali; manutenzione delle aree giochi per bambini e arredo urbano; recupero spazi pubblici o edifici chiusi; accompagnamento di alunni e vigilanza all’entrata e uscita dalla scuola. Soddisfatto il primo cittadino che, nel ringraziare il consiglio comunale tutto per aver condiviso la proposta si dice certo che tale iniziativa possa ottenere il riscontro favorevole della cittadinanza 

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli