12.9 C
Sassano
sabato, 24 Settembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Polla, il prossimo anno nuove apparecchiature per l’U.O. di Oculistica presso l’ospedale Luigi Curto

    {vimeo}133752727{/vimeo}

    L’unità Operativa di Oculistica presso il Presidio Ospedaliero di Polla si avvia a diventare un eccellenza, grazie ad un miglioramento delle attrezzature in dotazione. La direzione generale, con delibera dello scorso 8 luglio ha avviato la procedura per l’affidamento del Service di un sistema Laser ad Eccimeri ed un service di un sistema Laser a Femtosecondi”. Parte quindi un potenziamento dell’unità operativa di Oculistica dell’ospedale Luigi Curto di Polla che farà del presidio ospedaliero un centro oculistico di riferimento per tutta la provincia di Salerno. Le due apparecchiature in arrivo, rappresentano un’innovazione nel campo della chirurgia oculistica. Il sistema Laser ad eccimeri è un sistema utilizzato nella chirurgia refrattiva che permette interventi sicuri ed efficaci per correggere i difetti della vista come: miopia, astigmatismo e ipermetropia. Una tecnica che permette al paziente di abbandonare per sempre l’uso degli occhiali o delle lenti a contatto. Di massima precisione e poco invasiva il sistema laser ad eccimeri va ad operare sulla superficie corneale e riesce a rimuovere anche parti microscopiche. Tale capacità di precisione consente anche di rimodellare la curvatura corneale. Ancor più innovativo il sistema laser a Femtosecondi o, ccome definito comunemente Femtolaser, che viene prevalentemente utilizzato per intervenire chirurgicamente sulla cataratta. Il laser a femtosecondi utilizza una luce infrarossa con impulsi della grandezza di pochi micron e di brevissima durata (l’ordine dei femtosecondi corrisponde ad un milionesimo di miliardesimo di secondo) che può essere focalizzata a diverse profondità nell’occhio per tagliare i tessuti nel punto desiderato. Il fascio di luce laser, utilizzato, per la sua elevatissima velocità produce bassa energia evitando così di arrecare danni all’interno dell’occhio. L’utilizzo di questa apparecchiatura, in particolare in caso di interventi sulla cataratta, presenta notevoli vantaggi. Infatti i tagli effettuati sulla cornea per poter poi rimuovere il cristallino, essendo particolarmente precisi e di piccole dimensioni, permettono di  ridurre l’insorgenza di un astigmatismo corneale postoperatorio, garantendo nel contempo anche rapidi tempi di recupero visivo e di una maggiore qualità della visione. Le nuove apparecchiature dovrebbero essere nella disponibilità dell’ospedale di Polla entro il prossimo anno, considerata che l’aggiudicazione dell’appalto dovrebbe giungere tra la fine di questo 2015 e l’inizio del 2016, almeno da quanto previsto dalla delibera della direzione sanitaria dell’ASL. In ogni caso una buona notizia che va in contrasto con quanto diffuso nei mesi scorsi in cui si prevedeva una chiusura o una limitazione nell’attività dell’unità operativa di Oculistica presso il Luigi Curto di Polla. Grande soddisfazione è stata espressa dal Presidente della Conferenza dei Sindaci dell’ASL di Salerno Sergio Annunziata. “Così come insistito e promesso – scrive- è giunta la pubblicazione della delibera per l’acquisto delle nuove apparecchiature da destinare all’U. O. di oculistica, in netto contrasto con chi ne auspicava la chiusura. Continueremo – conclude Annunziata –  nell’attività di potenziamento del reparto di oculistica di eccellenza con nuove attrezzature, organizzazione, confermando di essere centro oculistico riferimento provinciale”

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli