13.9 C
Sassano
mercoledì, 5 Ottobre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Polla. Il sindaco Giuliano chiede al direttore dell’Asl di salvare il Centro Trasfusionale

    {vimeo}181181508{/vimeo}

    In una lunga lettera inviata al Direttore Generale dell’Asl Salerno, Antonio Giordano, il Sindaco di Polla, Rocco Giuliano, chiede che sia salvato il Centro trasfusionale del “Luigi Curto”. Precisamente il Primo cittadino chiede di rivedere la delibera n.11 del 5 agosto 2016 in cui si prevede la sospensione entro il 30 settembre della fornitura dei reagenti per eseguire gli esami di Virologia presso il Centro Polla. Si tratta, a parere del Sindaco, di un atto prematuro in vista dell’attuazione del decreto dirigenziale n.42 del 2014 che prevede anche la realizzazione di un dipartimento interaziendale deputato all’organizzazione globale della Medicina Trasfusionale.  Il sindaco fa notare come il centro trasfusionale “eroghi servizi importantissimi per l’ospedale e per il territorio che diversamente rimarrebbero ingiustificatamente sospesi. La richiesta non pretende di ottenere una deroga al decreto n.42 del 2014 ma vuole solo salvaguardare un servizio importante per la salute dei cittadini”. Chiede inoltre che “pur declassato a Unità di Raccolta Sangue, il centro possa continuare a svolgere le attuali attività in attesa di una completa riorganizzazione. Si richiede quindi la rettifica della delibera n.11 del 5 agosto scorso che senza farne diretta menzione ne decreta la chiusura. Quello da salvare è un punto immunotrasfusionale con un potenziale di raccolta autonoma di oltre 2500 sacche di sangue e copre per intero le necessità sia del presidio che di altri ospedali della provincia. Nulla inoltre è stato definito in merito a competenze residue, attribuzioni di compiti, personale, né al destino dei pazienti” che ogni giorno ne fruiscono e che sono tanti dato il vasto territorio che l’ospedale si trova a servire e la presenza della vicina autostrada. 

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli