11.7 C
Sassano
martedì, 4 Ottobre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Polla, sospetto caso di coronavirus al Curto. 50enne cilentana sottoposta a tampone

    {vimeo}395473172{/vimeo}

    Sospetto caso di Coronavirus a Polla. Una donna nella serata si è recata presso il Luigi Curto di Polla dove è stata accolta dai sanitari e, a seguito accertamenti, visti i sintomi avvertiti, è stato effettuato il tampone con il trasferimento dello stesso al Cotugno di Napoli per essere analizzato.

    La donna, di circa 50 anni di origini cilentane, pare di Capaccio-Paestum è invece al momento ricoverata presso l’ex reparto di psichiatria del Luigi Curto, in attesa di conoscere i risultati del tampone. Secondo quanto emerge pare che la donna, proveniente dall’ospedale di Roccadaspide, avvertiva, al suo arrivo in ospedale, sintomi che potevano solo in parte essere ricollegati al COVID 19.

    In particolare era stata accerta febbre alta e difficoltà nella respirazione. I sanitari si sono quindi si sono attivati per gli accertamenti necessari, ed avevano ravvisato la necessità di effettuare gli interventi previsti dal protocollo nell’area del pretriage e, viste le condizioni ed i sospetti, avevano ravvisato l’ipotesi di trasferire la donna presso l’ospedale di Eboli dove è presente il reparto di Malattie Infettive e la rianimazione con isolamento. Una ipotesi scartata con forza dai familiari che si sono alterati scagliandosi contro la porta di ingresso del Pronto Soccorso.

    Placati gli animi i medici hanno effettuato i dovuti accertamenti ed hanno disposto prima il trasferimento presso il reparto di rianimazione e, successivamente l’utilizzo di un posto letto nell’ex psichiatria. Si tratta al momento solo di un sospetto per il quale, come da prassi, è stato necessario effettuare il tampone e attivare le indicazione come da protocollo.

    Saranno ora gli esami effettuati dai sanitari dell’Ospedale Cotugno di Napoli ad accertare se effettivamente, la donna sia stata contagiata o meno dal COVID 19.

    Intanto, presso l’Ospedale di Polla pare siano state adottate tutte le precauzione necessarie per prevenire ulteriori contagi con la donna che è stata temporaneamente ricoverata in uno spazio di isolamento, lontana da altri pazienti. Una precauzione finalizzata a tutelare la sua e l’altrui salute

     

    Anna Maria CAVA

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli