7.4 C
Sassano
sabato, 26 Novembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Prima Guerra Mondiale. A Roma la mostra certosina “Dov’è la patria nostra”

    {vimeo}131526960{/vimeo}

    Ricorre quest’anno il centenario dell’entrata in guerra dell’Italia nel primo conflitto mondiale avvenuta nel maggio del 1915. Un evento bellico che vide protagonista la Certosa di San Lorenzo a Padula non come luogo di religione, quindi legato alla sua originale funzionalità, ma come campo di prigionia. La pagina della storia del monumento certosino che racconta gli anni dal 1916 al 1919 è stata riportata alla ribalta dalla Nova Civitas Società Cooperativa di Padula, quando tra le sue mure furono raccolti oltre 10 mila prigionieri ceco-slovacchi. La Certosa, quindi, fa anche parte importante della storia che portò alla costituzione della nazione cecoslovacca. I prigionieri, infatti, divennero volontari e furono formati per combattere a fianco dell’esercito italiano come legione cecoslovacca che poi contribuì alla nascita e alla costituzione della nuova nazione. Per riportare alla memoria delle giovani generazione e per far si che anche questa pagina di storia possa essere tramandata, la Nova Civitas nel 2012 ha realizzato una mostra permanente nella passeggiata coperta della Certosa di San Lorenzo che raccoglie immagini e cimeli di quei tempi a cui si aggiungono anche divise tutto originale degli anni della Prima Guerra Mondiale. La mostra denominata “Dov’è la patria nostra? Luoghi, memorie e storie della Legione Ceco-slovacca in Italia durante la Grande Guerra”, in considerazione della pagina che racconta poco conosciuta e poco studiata ha ricevuto negli anni anche il plauso e il premio di rappresentanza da parte Presidente della repubblica Giorgio Napolitano, è stata richiesta dall’ambasciata slovacca a Roma per la giornata commemorativa organizzata lo scorso 12 giugno 2015. L’evento ha visto la presenza oltre che dell’ambasciatore slovacco anche dell’ambasciatore Ceco e di autorità militari ed esponenti delle istituzioni. La giornata commemorativa è stata caratterizzata prima dall’inaugurazione della mostra presso il sacrario della Bandiere della Forze Armate nel complesso del Vittoriano in Piazza Venezia che resterà in allestimento fino a giovedì 25 giugno e a seguire in convegno storico sulla Legione Ceco-slovacca in Italia e la Grande Guerra. L’importanza della Città di Padula e della Certosa di S. Lorenzo in questa pagina di storia locale, nazionale ed internazionale, è simbolicamente rappresentata nella scelta dell’immagine del manifesto utilizzata dall’Ambasciata Slovacca per l’evento, che rappresenta l’abbandono del Campo da parte dei prigionieri e la partenza per il fronte come legionari.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli