17.4 C
Sassano
domenica, 4 Dicembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sala C. Giovendì convegno per la costituzione del “santuario dell’acqua potabile”

    {vimeo}131533610{/vimeo}

    Un convegno per dare il giusto valore all’acqua come bene comune e per diffondere la cultura della protezione e della tutela. Giovedì 25 giugno il comitato Se Non Ora Quando Vallo di Diano presieduto da Rosy Pepe organizza un incontro pubblico dedicato al tema dell’acqua da titolo “Si scrive Santuario dell’acqua Potabile – Si legge salvaguardia dell’ambiente naturale” che si terrà presso l’aula magna delle scuole elementari di Via Matteotti a Sala Consilina. Il convegno, con inizio alle ore 17,00, sarà introdotto dal presidente del comitato organizzatore l’Avv. Rosy Pepe, e verterà sulla presentazione di un progetto che vede la realizzazione sul territorio del Santuario dell’acqua potabile, in particolare nell’area dei Monti della Maddalena a ridosso con la Basilicata, che generano oltre 4000 litri al secondo di acqua potabile. Il progetto sarà illustrato dal Prof. Franco Ortolani, ordinario di geologia presso l’Università Federico II di Napoli. L’idea è stata concepita conseguentemente al decreto sblocca Italia che di fatto sburocratizza l’iter per le trivellazioni petrolifere che vedono interessato anche il Vallo di Diano. A cui si aggiunge anche l’intervento del premier Renzi in occasione degli Stati Generali sul clima in cui si avrebbe affermato che, oltre alle energie rinnovabili vi sono anche petrolio e gas che al momento non sono esaurite come energie e che rappresentano, per Renzi una sfida ancor più stimolante. Su questo punto però, ancora una volta il premier italiano non sembra abbi raccolto consensi con la richiesta da parete della Coalizione italiana Parigi 2015 che ha chiesto al governo un impegno su 5 punti essenziali, tra questi anche un cambio di tendenza in merito al via libera alle trivellazioni come programmato proprio ne decreto sblocca Italia che punta a facilitare e a sburocratizzare le estrazioni. E’ prevista la presenza anche dei rappresentanti istituzionali e di rappresentanti delle associazioni ambientaliste. Le conclusione saranno invece affidate a Padre Alex Zanotelli missionario comboniano, che ha fatto della difesa al diritto all’acqua uno degli obiettivi primari del suo impegno civile e sociale

     

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli