39 C
Sassano
martedì, 28 Giugno, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sala C.-San Pietro al T., due giovani vite spezzate in pochi giorni

    {vimeo}274473742{/vimeo}

    Il Vallo di Diano piange un’altra giovane vita spezzata. Una notizia che ha sconvolto l’intera comunità valdianese ancora drammaticamente provata dalla perdita di Rosaria Lobascio di 22 anni. Ieri mattina a Napoli muore dopo diversi giorni di agonia Giuseppe Amato 21 anni rimasto coinvolto in un incidente stradale nella notte del 26 maggio quando con la sua auto, una Mini Cooper, è andato a scontrarsi contro una vettura, una Jeep,  parcheggiata lungo la ex Sr 426 San Pietro-Polla nel centro di Sant’Arsenio.

    Il giovane di San Pietro a Tanagro ma con parenti anche a Sala Consilina, suo padre infatti è originario del centro capofila del Vallo di Diano, dopo i primi e tempestivi soccorsi dai quali era stato accertato da subito la gravità delle ferite riportate nell’incidente, era stato trasportato presso l’ospedale Luigi Curto di Polla dove i medici avevano provveduto con tempestività a stabilizzare le sue condizione per poi disporre il trasferimento presso l’Ospedale Cardarelli di Napoli dove è rimasto ricoverato nel reparto di rianimazione. Purtroppo, però, a nulla sono serviti i tentativi dei medici di salvargli la vita. Il giovane 21enne nella mattinata di ieri è deceduto tra lo sconforto e lo sconcerto generale. In pochi giorni Sala Consilina e il Vallo di Diano piangono due giovani vite.

    Due coetanei, due diverse tragedie un unico tragico destino che accomuna la 22enne Rosaria Lobascio, morta a distanza di pochi giorni da un’operazione di eliminazione di parte dello stomaco presso l’Ospedale di Mercato San Severino dove tali interventi vengono ormai definiti di routine. Qualcosa però è andato storto e la ragazza è deceduta venerdì scorso dopo essere stata sottoposta ad un ulteriore intervento chirurgico. Parte l’inchiesta con la famiglia che chiede verità e giustizia. Dal Tribunale di Nocera Inferiore dispongono anche il sequestro della cartella clinica dell’ospedale di Polla dove pare si sia stata visitata dai medici del pronto soccorso. Un dramma questo che ha colpito tutta l’Italia e che ha visto anche noti personaggi esprimere il loro dolore. Anche due note cantanti con cui Rosaria aveva scattato delle foto, Laura Bono prima su Instagram e Emma Marrone su Twitter, hanno voluto manifestare il loro dolore per la tragica scomparsa.

    Anna Maria Cava

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli