17.4 C
Sassano
domenica, 4 Dicembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sala C.-Sapri, l’Arma dei Carabinieri ha celebrato la Patrona Virgo Fidelis

    {vimeo}146764335{/vimeo}

    Virgo Fidelis, madre di Dio e di tutti gli uomini viene così chiamata nelle litanie per ricordare la fedeltà della Chiesa verso la Madonna. Lo stesso sentimento di fedeltà è quello che spinge i carabinieri verso la loro missione nel mondo. Quando si parla di Arma dei Carabinieri il primo pensiero va al motto “Nei Secoli Fedele” creato e coniato nel 1914 in occasione del primo centenario dell’Arma dei Carabinieri. Da allora e ormai da oltre un secolo il carabiniere è colui che resta fedele e legato al giuramento di amore per la patria. Dopo il secondo conflitto mondiale il cappellano militare capo diede inizio alla commemorazione della Virgo Fidelis collegando l’immagine della Madonna con il suo ruolo alla Benemerita e fedelissima Arma dei Carbinieri. Fu poi Pio XII a proclamare ufficialmente Maria Virgo Fidelis santa Patrona e protettrice dei carabinieri fissando al 21 novembre la festa in suo onore. E sabato scorso i carabinieri delle Compagnie di Sala Consilina e Sapri si sono riuniti per l’annuale commemorazione con la celebrazione religiosa che, sia per la compagnia di Sapri che per la Compagnia di Sala Consilina è stata officiata da Mons Antonio De Luca Vescovo della Diocesi di Teggiano Policastro, con i comandanti di compagnia in prima linea il Tenente Michele Zitiello a Sapri e il Capitano Emanuele Corda a Sala Consilina, anche i comandanti di stazione e i sindaci dei comuni. Quest’anno si è respirata un’atmosfera diversa con la grande volontà da parte delle amministrazioni comunali e dei cittadini di stringersi all’arma dei carabinieri nel commemorare la Patrona Virgo Fidelis. Saranno stati i recenti attacchi terroristici e la paura incombente, certo è che le autorità civili e religiose non hanno voluto mancare all’evento che quest’anno in particolare ha raccolto intorno a se tutti i primi cittadini e i rappresentanti istituzionali dei territori, facendo respirare un’aria di grande unità e vicinanza e condivisione. Il Vescovo mons. De Luca è stato nella mattinata, alle ore 11,00 a Torraca per officiare la Santa Messa della Virgo Fidelis con la compagnia carabinieri di Sapri. Ad accompagnare il Vescovo anche Don Bernardino Abbadessa che, nel 2011, nel periodo in cui era parroco a Casaletto Spartano, insieme al Maresciallo Campisi decisero di organizzare la Virgo Fidelis itinerante. Nella serata poi Mons Antonio De Luca si è spostato a Sala Consilina dove insieme a Don Michele Totaro e a Don Gabrielle Petroccelli ha officiato al Santa Messa in onore della Virgo Fidelis della Compagnia Carabineiri di Sala Consilina. Oltre al Capitano Emanuele Corda, il Tenente Gaetano Ragano e a tutti i comandanti di Stazione della Compagnia, anche il Comandante della Guardia di Finanza di Sala Consilina Giuseppe Iannarilli, e i sindaci del territorio. Nel suo discorso il Capitano Corda ha voluto ricordare alcune della tante battaglie di cui sono stati protagonisti i carabinieri. Quelle famose battaglie fanno comprendere come l’arma sia da sempre vicina alla gente e combatta a fianco della gente. Da oltre 200 anni l’arma dei Carabinieri è vicina alla gente e continua nel suo compito di protezione dei cittadini e di fedeltà alla patria anche a costo della propria incolumità. La presenza delle istituzioni a Sala Consilina è stato un modo semplice ma sentito per manifestare il ringraziamento dei cittadini ai carabinieri. 

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli