11.8 C
Sassano
sabato, 10 Dicembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sala Consilina. il 10 e 11 ottobre in piazza per aiutare la ricerca

    {vimeo}141650128{/vimeo}

    Sabato 10 ottobre e domenica 11 ottobre circa 10 mila volontari saranno in 4000 piazze italiane per distribuire la mela di AISM per aiutare la ricerca sulla sclerosi multipla. L’AISM, l’associazione Italiana Sclerosi Multipla è stata fondata nel 1968 da un piccolo gruppo di pionieri «interessati ai grandi problemi medici e sociali posti dalla sclerosi multipla» e lotta al fianco delle persone colpite da questa malattia cronica e invalidante. In Italia, il 75 mila sono le persone colpite dal Sclerosi multipla e il 50% sono giovani. Si tratta di una malattia che colpisce il sistema centrale nervoso. Cronica, imprevedibile e spesso invalidante. Colpisce per lo più i giovani tra i 20 e i 40 anni, nel pieno dei progetti di vita: è la prima causa di invalità tra i giovani dopo gli incidenti stradali. In Italia si registra una diagnosi ogni 4 ore. La malattia si manifesta per lo più con disturbi del movimento, della vista e dell’equilibrio, seguendo un decorso diverso da persona a persona. La “Mela di AISM“ nasce non solo per garantire sostegno alla ricerca sulla sclerosi multipla ma a far vivere tutti i Progetti di AISM a supporto dei giovani con SM: sportelli informativi e di orientamento, convegni sul territorio, prodotti editoriali pensati per rispondere a quesiti e problemi che si presentano nella  loro vita quotidiana, sanitaria, sociale e lavorativa e un blog (www.giovanioltrelasm.it) dove tutti possono riconoscersi e “sentirsi a casa”. A Sala Consilina saranno presenti quattro presidi 2 a Sala centro (piazza Umberto I e Via Mezzacapo) e altri 2 in periferia a Trinità (sagrato chiesa SS Trinità) e nella contrada Sant’Antonio (piazzetta Sant’Antonio). Testimoniale della campagna 2015 della “Mela di AISM” lo chef Alessandro Borghese. 

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli