10.1 C
Sassano
venerdì, 2 Dicembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sala Consilina. Striscione abusivo in Via Mezzacapo. Presentata denuncia all’autorità giudiziaria

    Nel pomeriggio di ieri appare a Sala Consilina uno striscione, l’ennesimo, utilizzando gli spazi posti al di sotto del parcheggio 4 Torri. Un ennesimo striscione che, questa volta, potrebbe finire nel mirino dell’autorità giudiziaria al fine di individuare i colpevoli. La polizia municipale, guidata dal Comandante Felice Mollo, appena resosi conto dell’affissione abusiva dei manifesti, hanno immediatamente predisposto le azioni finalizzate ad acquisire utili elementi per risalire ai responsabili e alla cancellazione delle scritte abusive che potrebbero portare alla configurazione del reato di apologismo.

    Secondo quanto emerge pare che, gli agenti della Polizia Municipale, nel corso dei controlli sul territorio, si siano resi conto della presenza dello striscione che inneggiava alla marcia su Roma del 1922, ed hanno immediatamente avvisato il comandante Mollo. Giunto sul posto il comandante dei Vigili di Sala Consilina, ha dato disposizione per l’effettuazione dei rilievi fotografici oltre che per l’acqusizione di elementi utili ad eventuali indagini per valutare se vi siano gli estremi per la configurazione del reato di apologismo. Successivamente le scritte sono state coperte con fogli bianchi. La polizia municipale salese ha anche cercato di acquisire testimonianze o informazioni ma, secondo quanto emerge, pare che nessuno sia stato in grado di riferire elementi in grado di risalire agli autori dello striscione. La scritta è apparsa al fianco di un altro striscione, affisso abusivamente qualche settimana fa, dai toni polemici verso gli elettori di Sala Consilina che avevano espresso la preferenza verso il partito di Fratelli d’Italia.

    Il Comandante Felice Mollo, dopo aver disposto la copertura di entrambe le scritte, ha provveduto ad avvisare le autorità giudiziarie competenti e la Procura della Repubblica di Lagonegro che valuterà se vi sia l’opportunità o meno di aprire una indagine sull’accaduto. Ferma condanna da parte dell’Amministrazione comunale di Sala Consilina che, con un post sulla pagina ufficiale scrive: “Si è proceduto, dopo i primi rilievi fatti effettuare dalla Polizia Municipale, a sporgere formale denuncia presso la competente Autorità ed a rimuovere il manifesto, condannando il gesto ed il contenuto, dal quale rimane ferma la distanza, che sarà tale anche verso qualsiasi altro gesto che possa ledere l’immagine della nostra Città e del suo patrimonio culturale e materiale”. Non è la prima volta che a Sala Consilina compaiono striscioni e manifesti anonimi ed affissi in maniera abusiva.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli