8.5 C
Sassano
mercoledì, 30 Novembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Salerno. Spaccio di droga nel centro storico. Dieci raggiunti da misura cautelare

    operazione deejay

    Il nucleo  della Polizia tributaria della Guardia di Finanza di Salerno ha eseguito un’ordinanza applicativa di misure cautelari personali nei confronti di 10 persone per ipotesi di associazione per delinquere e spaccio di sostanze stupefacenti, operativa nella zona del centro storico di Salerno. Ruolo importante avevano quattro persone: Luca Avallone, classe 75, Matteo Vitale, classe 79, Giovanni Greco, classe 84 e Nunzio Bottiglieri, classe 78 per lo spaccio di cocaina. Le indagini hanno acclarato Avallone, gestore di diverse attività di ristorazione tra cui il ristorante la “Lampara” di Salerno, e Vitali quali promotori e finanziatori delle illecite attività di spaccio, che poi eseguivano personalmente, mentre Greco e Bottiglieri avevano il ruolo di stabili fornitori della droga. Il rifornimento di droga avveniva con cadenza settimanale. Avallone, inoltre, oltre ai rapporti con Vitale, Greco e Bottiglieri aveva “un ulteriore canale di approvvigionamento per il reperimento e lo spaccio sia di cocaina che di hashish composto da sei persone che sono state destinatari della misura dell’obbligo di dimora nel comune di residenza e il divieto di lasciare la propria abitazione dalle 20 alle 8 del mattino. Sono state eseguite perquisizioni presso abitazioni e unità commerciali a Salerno e nelle province di Napoli. Pavia e Modena. Inoltre sono stati sequestrati 2 autoveicoli degli indagati. L’operazione, denominata “Deejay 2014” rientra nel quadro delle attività di contrasto ai traffici illeciti, tutela della sicurezza del territorio e sottrazione dei patrimoni costituiti con i proventi di attività delittuose dalle organizzazioni criminali 

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli