14 C
Sassano
mercoledì, 18 Maggio, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Salvitelle. Frode sulle sigarette. Denunciata una persona e evasione da oltre 4 mln di euro

    {vimeo}214995371{/vimeo}

    Operazione contro la frode sulle sigarette è stata portata a termine della Tenenza della Guardia di Finanza di Sala Consilina che ha coinvolto un soggetto di Nola, titolare di una rivendita di genereli di monopolio ubicata a Salveitelle. L’uomo rinvendeva illecitamente ingenti quantitativi di tabacchi acquistati per conto della propria attività a rivendite ubicate nell’agro nocerino-sarnese, violando lo specifico regime di autorizzazioni previsto dall’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato. L’indagine ha portato alla scoperta di un consistente giro di evasione fiscale: un soggetto è stato denunciato, 116 tonnellate di tabacchi lavorati nazionali ed esteri accertati in frode e un’evasione fiscale di oltre 4 milioni di euro. Mettendo a confronto i dati acquisiti presso l’Amministrazione dei Monopoli dei quantitativi di tabacchi lavorati acquistati per ciascuna rivendita rispetto alla densità abitativa dei comuni del territorio di competenza, i Militari della Tenenza di Sala Consilina hanno concentrato la propria attenzione su una rivendita di tabacchi di Salvitelle (SA), paesino del Vallo di Diano che conta complessivamente 567 residenti che aveva incrementato i propri acquisti di sigarette, passando da un abituale ordinativo mensile di 142 chilogrammi ad un approvvigionamento mensile di 6,5 tonnellate. Un approvvigionamento anomale che ha portato le fiamme gialle a seguire le sigarette che, ritirate presso il deposito di Potenza dove la rivendita risultava era autorizzata al loro acquisto, proseguivano verso depositi clandestini ubicati nel Nolano per poi finire in esercizi pubblici non autorizzati alla rivendita, nei circoli privati e nel cd. “porta a porta”. 

    sigarette sequestrate

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli