13.3 C
Sassano
sabato, 1 Ottobre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    San Rufo, a Raffaele La Regina il Premio all’innovazione Renato Grendene 2021

    {vimeo}643435503{/vimeo}

    Importante riconoscimento per il farmacista di San Rufo Raffaele La Regina che nell’ambito di Farmacista Più, il congresso dei farmacisti italiani, ha ricevuto il Premio all’innovazione Renato Grendene 2021 per il progetto “Chronicity 4.0”, modello di presa in carico dei pazienti cronici sperimentato presso la propria farmacia.

    Il Premio, promosso dalla Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani, Federfarma, Fondazione Francesco Cannavò e Utifar, è dedicato alla memoria del dottor Renato Grendene, farmacista che nella sua vita professionale e istituzionale e nel ruolo di presidente di Utifar, ha saputo guardare al futuro della professione con grande lungimiranza: le sue idee hanno contribuito a fare crescere la consapevolezza della necessità del rinnovamento della farmacia. Il concorso seleziona le migliori esperienze innovative realizzate da farmacisti secondo modelli di best practices replicabili, che abbiano determinato benefici per i pazienti o che abbiano generato il miglioramento dei livelli di governance del comparto, inerenti gli argomenti annualmente stabiliti dai promotori.

    “La ricetta medica dematerializzata, il fascicolo sanitario elettronico e il monitoraggio dell’aderenza terapeutica” è la tematica per la quale ha concorso il farmacista sanrufese e segretario dell’Ordine dei Farmacisti della Provincia di Salerno Raffaele La Regina, aggiudicandosi il riconoscimento. “Sono onorato di ricevere questo riconoscimento alla memoria di un collega che ha rappresentato con la sua vita ed il suo operato l’emblema dell’innovazione per la nostra categoria – ha affermato La Regina – . Non sarei qui senza i miei pazienti che ogni giorno mi donano la loro fiducia nello sperimentare modelli assistenziali per costruire la sanità del futuro. Il mio grazie a loro e un pensiero a chi di loro non c’è più”.

    Antonella D’ALTO

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli