17.1 C
Sassano
martedì, 27 Settembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sanità campana, abolito il super-ticket sulle prestazioni di specialistica ambulatoriale

    {vimeo}349851960{/vimeo}

    La Regione Campania (decreto n. 49 del 4/07/2019) ha abolito la quota fissa di 10euro sulla ricetta per le prestazioni di specialistica ambulatoriale.

    La novità riguarda alcune categorie di persone, quelle considerate “vulnerabili”, che rientrano in determinati codici di esenzione: E10 “Cittadini appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo non superiore a 13.000 euro”; E11 “Soggetti appartenenti ad un nucleo familiare composto di tre persone con reddito complessivo non superiore a 18.000 euro””; E12 “Soggetti appartenenti ad un nucleo familiare composto quattro o cinque persone con reddito complessivo non superiore a 22.000 euro”; E13 “Soggetti appartenenti ad un nucleo familiare composto di oltre cinque. Dispone inoltre la riduzione della quota da 10euro a 2euro per i titolari del codice di esenzione E00 “Soggetti con più di 6 anni e meno di 65 appartenenti al nucleo familiare con reddito complessivo non superiore a 36.151,98 euro”.

    La cancellazione non è immediata, ci sono dei tempi di attuazione che occorre rispettare. Il provvedimento entrerà in vigore dal primo giorno del mese successivo alla notifica della certificazione da parte del Comitato paritetico permanente che si occupa della verifica dei livelli assistenziali.

    Via dunque il super-ticket introdotto in Italia nel 2011 nel periodo di austerity, in piena spendig review, per fronteggiare il taglio dei trasferimenti alle amministrazioni locali. Una tassa che doveva essere temporanea e considerata iniqua che ha finito per pesare soprattutto sui redditi bassi. Oltre sul budget del Sistema sanitario pubblico che ha visto il gettito da ticket per la specialistica di laboratorio calare drasticamente negli anni

    L’obiettivo del recente decreto è proprio quello di agevolare l’accesso alle cure da parte di tutti i pazienti e provare a rendere la sanità pubblica regionale più competitiva, sotto il profilo economico, con quella privata.

     

    Rosa ROMANO

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli