17.4 C
Sassano
domenica, 4 Dicembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sanita’. D’Amario confermato sub commissario.

    {vimeo}225221569{/vimeo}

    La conferma di Claudio D’Amario a sub commissario è stato il prezzo da pagare al ministro della salute Beatrice Lorenzin per aver, tra  virgolette, accettato la decisione del consiglio dei ministri di affidare il ruolo di commissario alla sanità campana al governatore Vincenzo De Luca. De Luca che definì Polimeni e D’Amario “due teste di sedano” si trova dunque una prima spina nel fianco nel suo nuovo compito: ovvero cercare di risollevare la sanità campana e portarla fuori dal commissariamento che dura ormai da 8 anni. Il sub commissario D’Amario come riporta il quotidiano “La Città” di oggi è “il prezzo per il via libera a De Luca […] nella complessa ricerca di equilibri a Palazzo Chigi” con il ministro della salute Beatrice Lorenzin, da sempre contraria alla nomina del governatore (la sua tesi è che il controllore non può essere al tempo stesso il controllato), che  si è, per così dire, “accontentata” della conferma di D’Amario, esponente di Area Popolare, partito della ministra. D’Amario si trova tuttavia nella duplice veste di sub commissario della sanità campana e commissario dell’ospedale israelitico di Roma e dalla maggioranza, in particolare dal consigliere regionale dei verdi, Francesco Borrelli, si chiede la rimozione. La nomina di De Luca e le polemiche che ne sono seguite però lasciano il tempo che trovano. Ora il governatore, ottenuto quanto chiedeva dalle dimissioni di Polimeni, ovvero il ruolo di commissario alla sanità, non ha più scuse e dovrà risolvere i diversi problemi. Su tutti i livelli essenziali di assistenza che secondo i dati del Ministero della Salute vedono la Campania all’ultimo posto. De Luca ha insistito per ottenere questo incarico dal governo e ora ha il dovere e compito arduo di portare la sanità campana ad un livello dignitoso e condurla fuori dal commissariamento. 

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli