9 C
Sassano
mercoledì, 30 Novembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sanità. De Luca contro il governo e rivendica autonomia

    {vimeo}176448068{/vimeo}

    Consiglio regionale ieri infuocato a Palazzo Santa Lucia con il governatore Vincenzo De Luca che ha fatto il punto della situazione per quanto riguarda la Sanità in Campania ribadendo che “l’assessore alla sanità” è lui. Un lungo intervento quello di De Luca che è stato chiaro: “Abbiamo un progetto preciso, ambizioso e difficile ma ce la faremo”. De Luca pronto ad andare anche contro il governo centrale che per il governatore “deve assumersi la responsabilità di decidere e se decidono male sarà guerra anche con il governo nazionale”. “Quella della Campania deve diventare una Sanità modello in Italia, la prima tra tutte perché abbiamo le professionalità, le eccellenze e la convinzione per accettare una grande sfida. Siamo impegnati – ha aggiunto De Luca – in uno sforzo enorme per venire fuori dalla palude in cui eravamo finiti. Abbiamo iniziato a lavorare a settembre soccorso, i commissari sono in carica da gennaio. Siamo partiti da sotto zero, ora il nostro obiettivo è uscire dal commissariamento entro il 2017, e ce la metteremo tutta”. Altro capitolo sono i LEA, i livelli essenziali di assistenza: “Dobbiamo aumentare i Lea per raggiungere un punteggio che ci permetterà a fine 2016 l’uscita dal piano di rientro”. Un intervento netto e chiaro del governatore che chiede autonomia dal governo, la stessa che le ha consentito di nominare in breve tempo i manager delle aziende sanitarie (si completeranno in settimana). Dalle opposizioni, invece, visione differente. Stefano Caldoro parla di “anno orribile per la sanità campana con aumento delle liste d’attesa, perdita di risorse e medici imbavagliati”.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli