16.8 C
Sassano
lunedì, 5 Dicembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sanità. De Luca nominato commissario

    {vimeo}225064693{/vimeo}

    Meno di un’ora per nominare il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nuovo commissario della sanità campana. Ieri nel corso del consiglio dei ministri il governo ha dato il via libera al governatore campano che assume il compito di risollevare la sanità regionale. Dopo tre mesi (il 3 aprile scorso le dimissioni del commissario Joseph Polimeni) si chiude la vicenda che aveva visto il ministro della salute Beatrice Lorenzin acerrima sostenitrice del no alla nomina di De Luca perchè il controllore non può essere al tempo stesso il controllato”. La Lorenzin, che aveva proposto e votato la legge che vietava i doppi incarichi, a margine del consiglio dei ministri è stata chiara: “Ora c’è un problema di lealtà rispetto agli altri colleghi di governo e se il premier è d’accordo e il ministro Padoan è sulla stessa linea, devo ritirarmi in buon ordine e ratificare la nomina perché la decisione è collegiale. Ma continuo a pensarla come prima.». De Luca si è detto “sicuro di farcela” ma intanto non sono mancate le polemiche per la nomina. Per il capo dell’opposizione in consiglio regionale nonchè ex presidente Stefano Caldoro: “Sono due anni che De Luca fa danni. La sua nomina non porta alcuna novità. Gestisce da tempo tutto lui con interventi normativi, organizzativi e con le nomine. Non usi la formalizzazione dell’incarico per operazioni di comunicazione. Riconosca gli errori, le inefficienze e si metta a lavorare con serietà”. Il M5S attraverso il leader Valeria Ciarambino “Le conseguenze della pessima gestione di questo presidente le stanno già pagando i campani sulla loro pelle per le condizioni vergognose in cui De Luca ha ridotto gli ospedali. Ora che non c’è più un commissario da incolpare, sarà ben evidente di chi è la responsabilità dello sfacelo in cui De Luca sta precipitando la sanità campana”. Nel suo confronto con il governo De Luca si è detto fiducioso sulle possibilità della Campania di recuperare sui Livelli essenziali di assistenza, di efficienza e di qualità delle cure grazie all’elevata qualità professionale di medici, infermieri e tecnici e una nuova generazione di direttori motivati e capaci, impegnati nel management di Asl e ospedali.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli