8.5 C
Sassano
sabato, 26 Novembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sanita’. Il Ministro della Salute ha presentato i nuovi LEA

    {vimeo}177219566{/vimeo}

     

    Il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ha presentato nei giorni scorsi i nuovi Livelli Essenziali di Assistenza. La proposta, già approvata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, è finalizzata alla riforma del “paniere” del Sistema Sanitario Nazionale fermo al 2001 e che deve garantire in tutte le Regioni attività, servizi e prestazioni a tutti i cittadini in modo gratuito o dietro pagamento di un ticket. Alla fine i costi in più stimati sono di 414 milioni di euro. Si punta molto sulla capacità delle Regioni di “riassorbire” gran parte di questi costi, sia perché molte delle nuove prestazioni sono già erogate, sia contando su nuove misure specifiche di razionalizzazione della spesa e in una maggiore attenzione all’appropriatezza in tutti gli ambiti di intervento. Sono previste più prestazioni, ma anche tagli alle “vecchie” e ticket per 8,7 milioni. Sulla base di quanto proposto saranno esentate altre 6 malattie croniche, ad esempio il rene policistico e l’endometriosi, passa da rara a cronica, tra le altre, la celiachia. Sono previste oltre 110 nuove malattie rare e introdotti 6 nuovi vaccini gratuiti, come l’anti-varicella e anti-pneumococco. Ci sarà una “soglia” per il cesareo e saranno garantiti nuovi ausili protesici compresi quelli per la comunicazione dei malati di Sla. Entrano anche gli screening neonatali per la sordità e la cataratta. E tra le prestazioni che il servizio sanitario dovrà assicurare, non solo in regime di ricovero, rientra anche la procreazione medicalmente assistita, compresa l’eterologa. La proposta del Ministro è dunque pronta ma la legge deve seguire il suo corso, quindi il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri sarà sottoposto alla Conferenza delle Regioni, andrà poi alle commissioni parlamentari competenti e a settembre approderà in Parlamento.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli