16.8 C
Sassano
giovedì, 8 Dicembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sanita’. L’Asl di Salerno sui tetti di spesa: “Prestazioni garantite fino ad novembre”

    {vimeo}181778183{/vimeo}

    La sanità privata campana accreditata ha raggiunto il tetto di spesa e così come avvenuto per gli anni scorsi a breve scatterà il blocco delle prestazione gratuite a favore dei cittadini. Una situazione critica che interessa anche l’Asl di Salerno che riguarda la radioterapia, i cui fondi sarebbe stati esauriti già lo scorso 20 agosto e la cardiologia la cui autonomia dovrebbe finire il prossimo 15 settembre. Poi toccherà alla medicina nucleare, alla diabetologia, alle cosiddette branche a visita il cui budget si esaurirà entro ottobre. Su questo argomento è intervenuta la direzione generale dell’Asl di Salerno che con una nota stampa ha specificato come l’Azienda “effettua un sistematico controllo sull’andamento delle prestazioni erogate dalle strutture private accreditate, per prevenire eventuali interruzioni nella erogazione delle prestazioni ai cittadini e garantire la sostenibilità della spesa per il SSR.  I cittadini potranno usufruire delle suddette prestazioni – comprensive di analisi di laboratorio, esami di diagnostica radiologica – almeno sino al mese di novembre. L’unica branca che esaurisce le prestazioni nel mese di settembre è la cardiologia. La Direzione Generale dell’ASL – prosegue la nota – è pertanto impegnata nell’immediato nella definizione di soluzioni organizzative straordinarie per garantire la continuità delle prestazioni cardiologiche sino a fine anno. Complessivamente, per tutta l’area della specialistica, allo scopo di assicurare la copertura assistenziale ai cittadini, l’Azienda – conclude il comunicato – sta procedendo al potenziamento dell’offerta pubblica e adotterà se necessario, con particolare riguardo per la radioterapia, anche i meccanismi previsti per eventuali contratti integrativi”.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli