6.3 C
Sassano
mercoledì, 7 Dicembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sanità, l’ASL di Salerno verso l’informatizzazione degli esami radiologici

    {vimeo}92236496{/vimeo}
    L’ASL di Salerno punta all’informatizzazione delle Unità Operative di Radiologia in grado di favorire un miglioramento del servizio per i cittadini e contemporaneamente ottenere un risparmi economico considerevole. Il direttore generale dell’ASL Antonio Squillante, in quest’ottica, ha adottato la delibera datata 14 aprile con la quale viene bandita una procedura di gara per l’acquisizione di un sistema RIS PACS che consente la digitalizzazione, archiviazione e trasmissione di esami radiologici attraverso supporti digitali anziché pellicole radiografiche. Con il sistema informatizzato, oltre ad ottenere un notevole risparmio sui costi di stampa e archiviazione degli esami radiologici, è anche possibile facilitare la trasmissione e la consultazione degli stessi esami che potranno essere trasferiti ai reparti di competenza in formato digitale attraverso il sistema di software ed hardware che ne consente anche la visualizzazione, con conseguente riduzione di risorse umane e tempi di refertazione. L’impegno di spesa preventivato è di circa 13 milioni di euro. Un passo importante verso quello che è l’obiettivo dell’ASL di Salerno di raggiungere una totale informatizzazione del servizio sanitario in grado di ridurre i costi e contemporaneamente renderlo più efficiente. La delibera dell’ASL di Salerno è giunta dopo un lungo percorso tecnico amministrativo al termine del quale la stessa azienda sanitaria si è trovata costretta all’acquisizione in autonomia vista l’assenza di convenzioni per l’ottenimento di tali sistemi nelle Stazioni di Acquisto Centralizzate sia Nazionali che Ragionali. “Questo sistema – ha dichiarato il manager Squillante – permetterà la completa gestione degli esami diagnostici radiologici in maniera informatica, consentendo nel contempo grazie alla teleradiologia (diagnosi a distanza e teleconsulto) di gestire in modo più efficiente i medici radiologi riducendo il ricorso all’orario aggiuntivo. In tempi di contenimento della spesa sanitaria – conclude Antonio Squllante – questa Azienda procede senza sosta, nel processo di ammodernamento tecnologico e di miglioramento del servizio reso ai cittadini”.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli