15.7 C
Sassano
sabato, 10 Dicembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sanità. Nuovo Piano Ospedaliero, Annunziata “De Luca ha ascoltato il territorio”

    {vimeo}252504497{/vimeo}

    Le novità introdotte con un nuovo piano sanitario da parte della Regione Campania sono oggetto di intervento da parte del Presidente della Conferenza dei Sindaci dell’ASL Sergio Annunziata che analizza il nuovo piano pubblicato lo scorso 20 gennaio elogiandone il contenuto con l’ospedale di Polla che, non avendo subito alcun intervento di potenziamento, riesce a conservare posti letto e servizi già in funzione. Per Annunziata si tratta di un grande risultato del territorio valdianese che ha confermato la capacità di ascolto del governatore De Luca in merito alle richieste che provengono dal Vallo di Diano. Nel nuovo Piano si parla di punti nascita, aumento dei posti letto, investimenti in edilizia sanitaria, nuove farmacie, i ticket, apertura studi medici, e la riapertura di 4 ospedali precedentemente chiusi, oltre alla conversione di altri quali Agropoli e Roccadaspide che, come già da tempo annunciato diventano Pronto Soccorso e ambulatorio specialistico.

    Oltre alla ben nota vicenda dei Punti Nascita con un’iniziale esclusione di Polla dalla richiesta di deroga, poi in extremis inserito, Annunziata sottolinea come il lavoro del commissario per la sanità di attenzione per il Luigi Curto ha permesso la salvaguardia di alcuni servizi come l’oncologia ambulatoriale, il ripristino del servizio di psichiatria con 6 posti letto, l’Unità Complessa di Cure Primarie a Sant’Arsenio e la conferma dell’investimento di 700 mila euro già previsti, l’espeltamento dei concorsi per primari, l’arrivo di nuovo personale medico, infermieristico e operatori socio sanitari seppur, come sottolineato dallo stesso Sergio Annunziata, non sono sufficienti e ne servono altri. Per il presidente della Conferenza dei Sindaci dell’ASL Annunziata, tali conferme sono frutto del “lavoro del territorio – riferisce – che ha avuto ascolto, insieme al direttore generale dell’ASL presso il presidente De Luca che, sin dal primo incontro, ha garantito attenzione per la sanità del Vallo di Diano nonostante i numeri e la situazione economica non brillante. Con la nuova ripartizione per l’edilizia sanitaria di 170 milioni di euro previsti nel Piano – prosegue –  Polla e Sant Arsenio avendo i progetti sararanno inseriti nei finanziamenti, cosi come per le nuove assunzioni di personale avremo ulteriori unità lavorative come da richiesta di carenza presentata da ASL Salerno. Inoltre – riferisce – con il tecnico dell’ASL abbiamo preso visione dei nuovi locali dove sarà sistemata la nuova TAC. Per una volta – riferisce in conclusione Sergio Annunziata – sul lavoro di richiesta fatto dal territorio sono stati raggiunti risultati, piccoli ma importanti”. 

    Anna Maria Cava

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli