17.1 C
Sassano
martedì, 27 Settembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sanità. Ok dal Governo a Piano ospedaliero e ristrutturazioni edilizie

    {vimeo}244987558{/vimeo}

    La Campania riceve l’ok al Piano ospedaliero e si vede sbloccati circa 300mln di fondi relativi alle premialità del 2014 finora negate. Ieri i Ministeri della Salute e dell’Economia, dopo aver  “passato al setaccio – come riporta IlMattino – tutti i nodi segnalati a più riprese sin da maggio dello scorso anno (quando il decreto n.33 fu messo a punto dall’allora commissario Joseph Polimeni), hanno dato il via libera dettando però delle prescrizioni che la Regione dovrà rispettare relativamente ad alcuni reparti: specificamente Chirurgia Generale che, sebbene congrua in termini di posti letto totali, in base ai rilievi ministeriali non sarebbe articolata in maniera corretta. A pagare pegno potrebbero essere la Unità Operative con pochi posti letto destinate ad essere riorganizzate in reparti a maggiore complessità”. Il Governo da l’ok al Piano ospedaliero di De Luca ma riduce i posti letto. Nonostante questo si parla di una “svolta che – si legge ancora sul quotidiano – non è solo tecnica, ovvero politica, ma vale anche l’incasso di 290mln di euro. Soldi in vista anche per l’edilizia ospedaliera. Il via libera del Governo all’accordo di programma, che impegna Asl e Ospedali sulle priorità dei lavori da eseguire, vale 180mln (…). La provvista è destinata a salire con una seconda tranche entro il 2017 che vale altri 212mln. Tutto destinato agli interventi prioritari legati all’attuazione del Piano ospedaliero e al riordino dei servizi sui territori delle Asl campane. Entro il 2018 il saldo di altri 865mln per un totale di 1,18mld dallo Stato a cui si aggiungono 62mln di fondi regionali vincolati e 29mln proveniente da altre fonti”. 

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli