9 C
Sassano
mercoledì, 30 Novembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sanità, Screening Mammografico gratuito per le donne residenti a Sala Consilina

    {vimeo}101395900{/vimeo}
    Il progetto realizzato in collaborazione tra il Comune di Sala Consilina, l’ASL di Salerno e i medici di medicina generale a sostegno della prevenzione dei tumori alla mammella, continua anche quest’anno. Il presidente del Consiglio comunale salese Maria Stabile, annuncia che ha preso già il via, da ieri lo screening mammografico gratuito per la diagnosi precoce per identificare la neoplasia mammaria nella sua fase più iniziale, rendendo maggiori le possibilità di guarigione. Prosegue quindi programma di prevenzione dei tumori alla mammella, avviato in un’ottica di attenzione verso i problemi di salute dei cittadini e, nel caso specifico, alle donne residenti a Sala Consilina. L’iniziativa, è rivolto a tutte le donne tra i 50 e i 69 anni residenti a Sala Consilina e assistite dal Servizio Sanitario Nazionale, che non hanno mai avuto sintomi o segni di questa malattia. In questa campagna sopno impegnati anche i medici di famiglia, che per l’importante ruolo ricoperto nel coinvolgimento e nell’assistenza solleciteranno le proprie pazienti a partecipare alla campagna di prevenzione. Va comunque evidenziato e sottolineato che, al fine di partecipare alla campagna, non vi è necessità di presentare l’impegnativa del proprio medico curante. Inoltre ad ogni donna sarà inviato al proprio domicilio un invito scritto dove sono indicati giorno e ora dell’appuntamento, prefissati dalla ASL. Per coloro che avessero necessità di modificare o vogliano effettuare la prenotazione per eseguire la mammografia, possono telefonare al Poliambulatorio del Distretto Sanitario di Sala Consilina, telefonando al numero 0975 526514. Lo screening – sottolinea Maria Stabile -consiste nell’esecuzione, ogni due anni, di una mammografia bilaterale in doppia proiezione. Il tumore della mammella è una malattia frequente ed è la prima causa di morte per tumore tra le donne in Europa. L’esecuzione della mammografia ad intervalli regolari, nelle fasce di età a maggior rischio, consente di individuare precocemente la malattia. In questo modo – conclude il presidente del consiglio di Sala Consilina – aumenta la possibilità di guarigione e si riduce la percentuale di mortalità fino al 30-35%.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli