16 C
Sassano
lunedì, 3 Ottobre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sant’Arsenio, il Circolo Banca Monte Pruno torna a regalare cultura. Applausi per Colella

    Ha riscosso successo ed ammirazione lo spettacolo promosso nell’ambito delle iniziative in programma per le celebrazioni del 60esimo anniversario della Banca Monte Pruno e che ha visto Sant’Arsenio Protagonista con l’arrivo dello scrittore Amedeo Colella. Un evento di grande valore culturale e che ha consentito di mettere in primo piano la storie e la cultura napoletana grazie agli studi effettuati negli anni dallo storico e umanista napoletano e che ha voluto condividere con il pubblico del teatro Amabile di Sant’Arsenio, nell’incontro organizzato e fortemente voluto dal Circolo Banca Monte Pruno e dall’Associazione Culturale Luigi Pica, presiedute da Aldo Rescinito.

    L’evento, dal titolo “Nisciuno nasce ‘mparato”, introdotto dal giornalista e storico Giuseppe D’Amico, ha affascinato il pubblico presente in sala che, attraverso il racconto dell’autore Amedeo Colella, ha potuto avvicinarsi alla cultura napoletana e capire il senso della napoletanità. Un evento di altissimo spessore che ha spinto i partecipanti alla serata ad approfondire le conoscenze acquisite nel corso dello spettacolo acquistando i libri che l’autore ha messo a disposizione dei partecipanti. Ad impreziosire lo spettacolo culturale la musica del Trio Anagrama con Grazia Esposito (voce), Fabiana Esposito (chitarra) e Mario Messano (Percussioni) che, visto gli applausi con cui sono stati accolti gli intramezzi musicali ha confermato il forte apprezzamento del pubblico alla serata di arte e cultura.

    Al termine dello spettacolo, sono saliti sul palco per complimentarsi con l’autore Amedeo Colella il sindaco di Sant’Arsenio Donato Pica, il presidente del Circolo Banca Monte Pruno e dell’associazione Luigi Pica Aldo Rescinito e il Presidente della Fondazione Monte Pruno oltre che direttore generale dell’Istituto di Credito festeggiato per i 60 anni di attività Michele Albanese che oltre a rimarcare sull’importanza della cultura e delle associazioni dedite proprio ad attività culturali, ha anche voluto sottolineare come la serata ha anche rappresentato la ripresa degli eventi culturali del Circo Banca Monte Pruno che l’istituto di credito ed in particolare la Fondazione Monte Pruno continueranno a sostenere. Il presidente Albanese ha infatti voluto ricordare a tutto il pubblico che “investire in sapere è saper investire”. Presente, in rappresentanza della Banca Monte Pruno, anche il Presidente del Comitato Esecutivo Pierangelo De Siervi.

    Alla fine dello spettacolo Collella si è intrattenuto per autografare i libri acquistati nella circostanza e che contengono un piccolo percorso sui libri che parlano di Napoli, delle sue straordinarie bellezze, della sua grande storia, del suo umorismo, del suo popolo e dei mille modi di essere napoletani

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli