27.9 C
Sassano
venerdì, 1 Luglio, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sant’Arsenio. Incendiano il portone di uno studio commercialista

    {vimeo}259670194{/vimeo}

    Nella notte tra sabato e domenica fiamme sul pianerottolo antistante l’ingresso di uno studio Commercialista di Sant’Arsenio. A darne notizia la stessa titolare dello studio la Dott.ssa Antonella Pepe che è stata avvisata del principio d’incendio da familiari che passando si sono resi conto del danno provocato da ignoti.

    Non si conoscono bene le cause anche se sembrerebbe sia da escludere la minaccia non avendo motivo di ipotizzare volontà di ritorsioni o minacce da parte di chicchessia. Si ipotizza invece un caso di atto vandalico di non precisata natura probabilmente una bravata ma che poteva rivelarsi davvero molto pericolosa.

    A voler diffondere la notizia la stessa titolare dello studio che, appena appreso quanto accaduto, ha voluto subito portare a conoscenza la comunità di quanto accaduto anche per sollecitare maggiore attenzione in merito a tali atti che si stanno sempre più diffondendo anche nella piccola comunità di Sant’Arsenio.

    “Si tratta di una situazione che sta raggiungendo un livello decisamente preoccupante per tutta la comunità – fa sapere la Dott.ssa Antonella Pepe – frutto di atti vandalici ormai che si stanno rivelando incontrollati prima a danno di beni pubblici e, adesso, toccano in maniera preoccupante anche la proprietà privata. La mia denuncia vuole essere innanzitutto un modo per sensibilizzare istituzioni in generale, dell’amministrazione comunale e dell’intera comunità ad intraprendere azioni repressive serie prima che tali atti si intensifichino ulteriormente fino a raggiungere un livello non più controllabile e diventi impossibile reprimere il fenomeno”.

    Secondo quanto riferito dalla Dott.ssa Pepe, il danno subito, è stato circoscritto grazie anche alla presenza del portone blindato che ha così impedito il propagarsi delle fiamme all’interno dell’abitato con il rischio di provocare ben più gravi conseguenze e danni dal valore non quantificabile e inestimabile per la presenza di documenti e tantissimo materiale altamente infiammabile. Inoltre essendo uno studio, nella notte non vi era abitato al suo interno pertanto si è evitato anche il ferimento di persone. Sta di fatto che, se effettivamente dalle indagini può emergere si tratti di atto vandalico, quanto accaduto alla nota professionista di Sant’Arsenio, potrebbe ripetersi a danno di altre persone con risvolti ben più gravi che, in quest’occasione, è stato possibile circoscrivere data la presenza del portone blindato che ha impedito all’incendio di propagarsi.

    “Sono particolarmente preoccupata – conclude la Dott.ssa Pepe – per quanto sta accadendo sul nostro territorio, per questa ragione, chiedo all’amministrazione comunale di attivarsi per garantire una maggiore sicurezza alla comunità”

    Anna Maria Cava

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli