17.4 C
Sassano
domenica, 4 Dicembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sant’Arsenio, nuova vita per l’ospedale SS Annunziata. L’amministrazione Pica presenta la programmazione

    {vimeo}345656116{/vimeo}

    Dopo anni di oblio l’Asl Salernosta investendo molto sull’Ospedale SS Annunziata di Sant’Arsenio con nuovi reparti, servizi sanitari innovativi e macchinari moderni, per il definitivo rilancio della struttura che sarà rinnovata completamente. Ora sono presenti un Hospice, un laboratorio e servizi per la salute mentale e il contrasto alle dipendenze. Si arricchirà con la realizzazione di Unità Complesse Primarie e dell’Ospedale di Comunità, tuttonell’ambito di un grande progetto per migliorare il sistema delle cure territoriali. 

    L’Amministrazione comunale di Sant’Arsenio, pur non avendo competenze dirette in materia, è in prima fila per il rilancio dell’Ospedale. “Stiamo portando avanti ­– afferma il sindaco Donato Pica – una programmazione ben precisa di adeguamento, messa in sicurezza e rivalutazione dell’intero presidio ospedaliero che è già destinatario di provvedimenti per l’esecuzione dei lavori necessari, alcuni in corso mentre per altri è in via di pubblicazione la gara d’appalto. Dopo l’apertura dell’innovativo servizio di contrasto alle dipendenze patologiche da Azzardo ed Alcol, previsto in questo mese di luglio con uno stanziamento da 70mila euro circa, si provvederà ai lavori di rifunzionalizzazione ed efficientamento dell’intera struttura di via San Rocco per oltre 700mila euro a cura dell’Asl. Arriverà poi un’innovativa macchina coloratrice in grado di velocizzare le operazioni di diagnosi presso il reparto di Anatomo-Patologia.Entro il 2020 ci sarà un investimento da oltre un milione di euro per la riqualificazione del plesso grazie ai fondi regionali della Strategia per le Aree Interne. Così come concordato con la Comunità Montana Vallo di Diano – assicura Pica – a breve si terrà un incontro con il Commissario straordinario dell’Asl, dottor Mario Iervolino, in quanto è necessario un ulteriore cofinanziamento da parte dell’Azienda sanitaria per la realizzazione dell’Ospedale di Comunità”.

    Picadunque rivendica quanto fatto negli ultimi 2 anni che hanno segnato un’inversione di rotta circa le sorti dell’ospedale santarsenese. “Il nostro lavoro – dichiara soddisfatto – ha ottenuto il riconoscimento del Comprensorio come dimostra il documento di approvazione e sostegno che è stato oggetto di condivisione unanime dei sindaci in occasione dell’ultima assemblea generale della Comunità Montana”.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli