16.8 C
Sassano
lunedì, 5 Dicembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sant’Arsenio, sicurezza stradale:oggi la consegna dei premi

    {vimeo}141266518{/vimeo}

    Al Teatro Comunale Amabile di Sant’Arsenio 4^ edizione del Premio Nazionale Sicurezza Stradale Christian Campanelli. Un premio ideato per ricordare e sensibilizzare sulla sicurezza stradale ma anche per stimolare verso una maggiore attenzione alla guida e nel percorrere le strade. L’iniziativa è stata ideata dall’Associazione Life Sicurezza stradale presieduta da Daniele Campanelli, fratello del giovane Christian morto proprio a seguito di un incidente stradale. A supportare l’iniziativa la Banca Monte Pruno che sostiene diversi progetti dedicati proprio al tema della sicurezza stradale soprattutto se rivolti ai giovani. Il premio Christian Campanelli, oltre ad essere una evento di dialogo e di confronto su un tema caldo come quello della sicurezza stradale, funge anche da stimolo pr una sempre più attenta azione di contrasto degli incidenti sulle strade puntando anche a mettere in relazione e a far conoscere le diverse realtà e il modo di operare sul territorio nazionale. Anche quest’anno, come ormai di consuetudine sono stati diversi i riconoscimenti consegnati. 4 i premi assegnati. Partendo dal premio d’Oro nazionale che è stato consegnato agli agenti della Polstrada di Valenza Po. Il Premio d’Argento Provincia di Salerno andato al Nucleo Carabinieri di Battipaglia mentre il premio d’argento Enti è stato assegnati alla Sardegna per il progetto VISS (Vivere Insieme la Sicurezza Stradale) realizzato in collaborazione con tre comuni sardi: Quartu Sant’Elena, comune capofila del progetto, Villasimius e Maracalagonis. Un vasto progetto realizzato con i fondi della Regione Sardegna e riconosciuto anche dal Ministero dei trasporti che realizza tutta una serie di attività inerneti proprio il tema della sicurezza stradale: da corsi di formazione e informazione presso le scuole, idee progettuali per migliorare il monitoraggio delle arterie particolarmente trafficate e che risultano maggiormente pericolose. Il progetto VISS coinvolge anche aspiranti artisti e giovani talenti con il concorso “Non lasciare un vuoto” – Guida responsabile. L’iniziativa ha raccolto il plauso della giuria chiamata a decidere sull’assegnazione del Premio Campanelli. Premiato anche il settore dell’informazione con il Premio Giornalistico andato alla Fondazione ANIA. Le istituzioni tutte erano presenti alla consegna dei premi anche per simboleggiare il grande interesse e la grande attenzione che ognuno nel suo ruolo pone per cercare di ridurre e per sensibilizzare verso la sicurezza stradale, in primis il comandante della Compagnia carabinieri di Sala Consilina Capitano Emanuele Corda e l’ispettore capo della polizia stradale di Sala Consilina Rufino Tortora sempre in prima linea nei controlli sulle strade per cercare quantomeno di ridurre il triste fenomeno delle morti sulle strade

     

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli