29 C
Sassano
martedì, 24 Maggio, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sanza, il sindaco Esposito aderisce al Comitato per il Turismo di Ritorno

    Una nuova iniziativa legata al rafforzamento dei legami con i concittadini e le comunità che hanno dovuto lasciare la loro terra d’origine per cercare lavoro e fortuna all’estero, senza mai dimenticare le loro radici. Il Comune di Sanza, da tempo è stato ente particolarmente attivo in merito ad iniziative finalizzate al rafforzamento dei legami con i concittadini all’estero ed ora, vista la sensibilità su questo argomento, è in prima linea per aderire ad un’altra iniziativa di carattere nazionale dedicata alla valorizzazione e diffusione del Turismo di Ritorno, ossia l’accoglienza di chi è andato via anni fa e dei loro eredi, nelle località di origine dando anche vita ad attività culturali e di promozione delle tradizioni e della storia.

    Il Comune di Sanza aderisce al progetto di carattere internazionale che si sta preparando per il “2023 Anno del Turismo di Ritorno. Alla Scoperta delle Origini”. Il Sindaco Vittorio Esposito aderisce al Comitato Promotore dell’iniziativa appositamente dedicata agli italiani residenti all’estero e alle generazioni successive. Il progetto è suddiviso in due fasi ossia una prima fase organizzativa che va da gennaio 2022 a febbraio 2023 ed una successiva fase operativo che partirà da marzo 2023 e si concluderà a dicembre dello stesso anno, con prosieguo anche nel 2024 al fine di consolidare i rapporti e i legami instaurati nelle prime fasi. Durante questi mesi saranno organizzati eventi, sagre, workshop, missioni economiche, confronti, dibattiti e finalizzate proprio a consolidare e concretizzare i rapporti tra gli emigrati e le successive generazioni e la loro terra d’origine, invitando i connazionali residenti all’estero a venire in Italia promuovendo anche il settore turistico.

    Inoltre, si punta alla realizzazione di missioni estere ed incontri d’affari per incentivare i connazionali ad investire in Italia, soprattutto nei borghi d’origine, magari anche attraverso l’attivazione di rapporti tra le imprese all’estero e le imprese locali.

    “L’Idea che muove il progetto – spiega Vittorio Esposito – è quella di rilanciare l’immagine della nostra comunità, le nostre particolarità, a partire dalla vetta della Campania, il Monte Cervati e le tradizioni millenarie dei “marunnari”, oggi riconosciute anche quale Patrimonio Culturale Immateriale Campano “IPIC”, attraendo turismo e investimenti, favorendo incontri e creando collaborazioni stabili con i nostri connazionali nel mondo, soprattutto Stati Uniti, Australia, Argentine Brasile, oltre che Paesi del nord Europa, quali Germania e Svizzera.  Crediamo sul Turismo di Ritorno – prosegue il sindaco Esposito – quale leva che ci consentirà, attraverso la promozione delle tradizioni locali, le nostre eccellenze, la bellezza del borgo e del territorio, di stimolare il ricordo nelle nuove generazioni. E’ questa la terra da dove è partita l’emigrazione- conclude il primo cittadino di Sanza -Desideriamo intercettare i nostri connazionali che sono interessati alla ricerca delle proprie origini e a conoscere l’Italia e Sanza”

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli